GuareneROERO ESTROEROAttualità

La Polizia Locale di Guarene traccia il bilancio dell’attività del 2022

L’anno 2022 ha visto la Polizia Locale di Guarene con Agenti dipendenti e nuove dotazioni impegnata sul territorio di competenza per servizi di prossimità, pattuglia pronto intervento, assistenza ai cittadini, controlli e sanzioni.
L’impegno della Polizia Locale è articolato su molteplici attività che passano dalla verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada ai controlli in materia ambientale, dall’edilizia al commercio, dalla polizia giudiziaria alla pubblica sicurezza e soccorso, dalle richieste di informazioni a quelle di aiuto senza mai tralasciare l’assistenza ed il supporto ai cittadini della comunità guarenese e non solo.
Fra i dati relativi all’anno appena trascorso partendo dai controlli dell’autopattuglia che oggi, grazie al personale dipendente, ha aumentato la presenza sul territorio e l’attività di Polizia Stradale si è rilevato che sono stati eseguiti 294 posti di controllo durante i quali venivano fermati 915 veicoli, mentre durante la vigilanza dinamica gli Operatori processavano direttamente 1890 targhe verificando immediatamente lo stato del veicolo e del suo conducente (veicolo rubato, segnalato da intercettare, non assicurato, non revisionato, sottoposto a sequestro/fermo amministrativo e fiscale oppure in uso a prestanome o proprietario privo di titoli per la guida). Da detti controlli si accertavano 848 sanzioni per violazioni a norme del Codice della Strada delle quali 609 contestate immediatamente ai conducenti che, ad esempio, non facevano uso delle cinture di sicurezza per sé o per i minori trasportati, utilizzavano il telefono o anche il tablet durante la guida, eseguivano sorpassi in località vietate, superavano i limiti di velocità, circolavano con veicolo sprovvisto di assicurazione, revisione, in sequestro o fermo amministrativo anche per motivi fiscali; in un caso si sequestrava per confisca un veicolo in uso a prestanome. Delle varie violazioni contestate di particolare rilievo gli Agenti bloccavano 3 conducenti i quali risultavano recidivi alla guida di veicolo senza la copertura assicurativa, uno guidava veicolo già posto a sequestro; controllavano 2 conducenti i quali circolavano con patente scaduta l’uno da sette anni e l’altro da 25 anni, quest’ultimo era a bordo di auto anche sprovvista di assicurazione e revisione; sorprendevano 4 conducenti senza patente, uno dei quali con patente falsa; sottoponevano ad alcoltest 1 conducente che, dopo un inseguimento, risultava alla guida di autoveicolo in stato di ebbrezza.
Le patenti ritirate sono state 11, i veicoli sequestrati o sottoposti a fermo amministrativo 19 di cui 14 per mancanza di assicurazione; i punti patente decurtati sono stati 1833 per 481 verbali.
I sinistri stradali rilevati sono stati 12 dove in 4 vi sono stati feriti medio gravi ed in 2 solo danni materiali dovuti ad impatto con animali selvatici.
In merito alla delicata e quotidiana opera di vigilanza ambientale, sia grazie alla collaborazione con il personale del servizio ecosportello che alle indagini operate direttamente dagli Agenti, venivano identificati 11 autori di abbandono di rifiuti ai quali oltre a pesanti sanzioni veniva obbligato il ripristinato dello stato dei luoghi a loro spese.
Per quanto concerne l’attività di verifica commerciale ed edilizia si riscontra che 1 attività ricettiva veniva sanzionata per gravi irregolarità riguardanti le autorizzazioni mentre per 1 cantiere scattava l’accertamento di violazione poiché pericoloso ed inosservante delle norme del Codice della Strada. 

Nell’ambito di Polizia Giudiziaria, Sicurezza e Soccorso i turni di pattuglia pronto intervento sono stati 144 durante i quali è stato dato seguito a 62 chiamate. Gli Agenti hanno deferito alla Procura della Repubblica di Asti per reati vari 4 persone mentre 21 sono stati i soggetti identificati con a carico precedenti di Polizia e per 3 di loro è stato eseguito in rintraccio per motivi di giustizia; 2 sono state le indagini delegate.
Gli Agenti, per conto dell’Ufficio Anagrafe, hanno altresì proceduto alla verifica di 258 pratiche relative alla residenza mentre per conto di varie Autorità Giudiziarie hanno eseguito 24 provvedimenti di notificazione atti.

Nell’ultimo Consiglio Comunale l’Amministrazione ha conferito il “Nastrino Covid-19”, in segno di stima e gratitudine, al neo Vice Commissario Giorgio Dott. Ranuschio poiché nel periodo fra il 9 marzo 2020 ed il 31 marzo 2022 ha prestato servizio sul territorio organizzando ed attuando attività mirate a garantire il rispetto delle norme, nazionali e regionali, emanate in relazione all’emergenza sanitaria e supportando attivamente la popolazione esponendosi ad un rischio personale elevato di contagio da Covid-19; l’onorificenza assegnata è stata prevista dalla Giunta Regionale del Piemonte con questa motivazione.

Il Sindaco Simone Manzone dichiara: “La nostra Polizia Locale è senza ombra di dubbio un fiore all’occhiello di cui siamo orgogliosi, in quanto possiamo contare su personale competente, preparato ed affidabile. Su questo servizio abbiamo investito fin da subito attraverso l’ammodernamento e l’acquisto di automezzi, attrezzature e l’assunzione di personale dipendente, che possa garantire un servizio più capillare possibile. L’obiettivo non è quello di incoraggiare politiche repressive, semmai di far percepire la presenza di uomini in divisa quale sinonimo di sicurezza a affidabilità”
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button