CHERASCODal Comune

La Polizia Locale di Cherasco traccia il bilancio della propria attività nel 2020

CHERASCO – Nonostante l’anno nefasto, un 2020 da dimenticare sotto tutti gli aspetti, la Polizia Locale di Cherasco, coordinata dal Vice Comandante Livio Perano, ha svolto in continuità molte operazioni finalizzate al controllo del territorio per la salvaguardia dei cittadini. Come si è detto l’attività è stata condizionata per l’intero anno 2020 dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e quindi, oltre che ad assistere i cittadini cheraschesi in difficoltà a causa della pandemia, sono stati intensificati i servizi di controllo mirati al perseguimento delle norme emanate dal Governo. In riferimento ai servizi anti contagio, il Comando di Polizia Locale ha controllato 1113 persone e 112 esercizi commerciali, ha elevato 10 verbali di sanzioni amministrative ed ha deferito alla competente autorità giudiziaria quattro persone che hanno violato i vari DPCM.
Nonostante l’emergenza sanitaria, sono state comunque accertate, nonostante i molti divieti che la normale circolazione ha dovuto subire a causa della situazione sanitaria globale, 2636 violazioni alle norme contenute nel Codice della strada. Tra queste 2140 in violazioni dei limiti di velocità stabiliti, 134 soste irregolari e 313 verbali tra cui: mancati utilizzi delle cinture di sicurezza, uso di radiotelefoni alla guida, sorpassi e mancanza di revisione del veicolo.
Altro aspetto molto importante per quanto riguarda la sicurezza sulle nostre strade, è dato dalle dieci violazioni contestate per mancanza di copertura assicurativa di autoveicoli sui quali si è proceduto, così come prevede la normativa, anche ai relativi sequestri dei mezzi. Sono inoltre state contestate 49 violazioni a conducenti di veicoli con massa a pieno carico superiore a 7,5 t., i quali, incuranti del divieto di accesso imposto e reso noto mediante installazione di apposita segnaletica verticale, provenienti da Pollenzo, percorrevano la Provinciale 7 in direzione Roreto di Cherasco. Sono state deferite 12 persone alla competente autorità giudiziaria per abusi edilizi, danneggiamenti, gestione di rifiuti pericolosi, guida in stato d’ebrezza, disturbo della quiete pubblica, lesioni gravi e truffa.
Sono stati inoltre svolti servizi al fine di verificare il rispetto delle ordinanze sulla raccolta differenziata dei rifiuti, sulla rimozione delle defecazioni canine e il malgoverno degli animali, elevando 9 Verbali di Contestazione.
I nostri civich – commentano il Sindaco e il Presidente del Consiglio Comunale che coordinano le funzioni dei vigili cheraschesi – hanno svolto, come sempre, ma nello scorso anno con l’emergenza sanitaria ancor di più, un enorme sforzo per cercare di essere il più vicino possibile alla popolazione e cercare di coordinare le varie associazioni di volontari che a vario titolo hanno collaborato in questa fase di emergenza Covid-19. Nonostante l’intenso lavoro svolto per fronteggiare l’epidemia, i vigili di Cherasco non hanno trascurato il lavoro ordinario cercando di mantenere l’ordine nella nostra Città ed i dati lo confermano. Unitamente ai Vigili urbani si coglie l’occasione di ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato per rendere il lavoro durante l’emergenza meno gravoso, come la protezione civile, i nonni vigile e le altre associazioni di volontariato”.

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button