dal PiemonteAttualità

La pandemia non toglie fascino al Museo Egizio: nel 2021 raggiunti i 400mila visitatori

Il 2021 del Museo Egizio chiude con quasi 400 mila visitatori, in aumento rispetto ai 241 mila del 2020, quando però i giorni di chiusura a causa del Covid erano stati il doppio (181) rispetto a quest’anno (96).

Il maggior numero di presenze ad agosto (53.433) e a ottobre (58.271), nonostante la capienza fosse tornata al 100% soltanto a metà mese.

L’entrata in vigore del Green pass, dal 6 agosto, non ha dunque inciso in modo negativo sugli ingressi al museo. L’Egizio ha affrontato l’incertezza causata dal Covid puntando su progetti espositivi e sul rinnovamento dell’esposizione permanente, che ha visto l’inaugurazione di una nuova sala, ‘Alla ricerca della vita’, che racconta l’antico Egitto attraverso lo studio di sei mummie di età diverse. Con le attività in presenza, è proseguito nel 2021 inoltre l’impegno del Museo sul digitale. In crescita i follower su tutti i social network: su Facebook sono 244.197 (erano 236.028 nel 2020), su Instagram 90.200 (nel 2020 76.306) su Linkedin 15mila (nel 2020 10.446) su Twitter 32.336 (30.889 nel 2020) e infine sono 16.200 gli iscritti al canale Youtube del Museo (erano 13.293 l’anno scorso). In primavera è stato lanciato il Virtual Tour, per visitare da remoto alcune sale del Museo.

    Online da questo mese anche una parte dell’Archivio storico fotografico del Museo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button