LANGA DEL BAROLOLANGHEBarolo

La notte di San Lorenzo al Wimu: Degustazioni, assaggi e brindisi con il naso all’insù

BAROLO – Promosso contemporaneamente in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino e dalle Città del Vino, torna anche quest’anno Calici di Stelle al WiMu. Una vera tradizione per il castello di Barolo e il suo Museo del Vino, con la Barolo & Castles Foundation, il Comune e la Pro loco di Barolo che proporranno un programma speciale per il 10 agosto, la notte di San Lorenzo e delle stelle cadenti.

Una serata in cui, innanzitutto, il WiMu sarà eccezionalmente aperto in notturna fino alla mezzanotte per ammirare lo spettacolo della volta celeste circondati dai vigneti patrimonio dell’Umanità degustando il Re dei vini. In piazza, infatti, sarà allestito, a partire dal tardo pomeriggio e fino a sera inoltrata, il grande banco di assaggio “Barolo di Barolo” che coinvolge tutte le aziende vitivinicole del Comune portabandiera della denominazione. Per visitatori e appassionati ci sarà la possibilità di scoprire il meglio della gamma enologica di Barolo, il cui territorio ricade per intero nella zona di produzione del Barolo e contribuisce per il 15% della superficie totale, potendo contare anche su ben 37 cru, o menzioni geografiche aggiuntive (i Comuni della Docg Barolo sono 11). Ad accompagnare il vino ci sarà anche un assaggio offerto dal salumificio Chiapella. Durante l’evento, accompagnato da un intrattenimento musicale, saranno disponibili i telescopi dell’Osservatorio di Pino Torinese per scoprire il cielo in compagnia e con la guida degli esperti presenti.

Per Calici di stelle, il WiMu resterà aperto dalle 19.30 alle 24 (chiusura della biglietteria alle 23), con la possibilità di visitare il museo ben oltre l’orario abituale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com