LANGA DEL BAROLOLANGHELa MorraAttualità

La Morra: Grande successo per la quarta edizione di “Hill Barolo”

Per il quarto anno consecutivo, Hill Barolo si riconferma l’evento clou della stagione estiva di La Morra. Sabato 22 e domenica 23 giugno 2019 è andata in scena la presentazione ufficiale del Barolo 2015 di La Morra, preceduta dall’assegnazione del Premio “Giuseppe Tarditi” alla memoria di Claudia Ferraresi e dalla nomina ad “Ambasciatore del Barolo di La Morra nello Sport” a Nicola Dutto. La Kermesse è iniziata con il benvenuto del nostro presidente, Giorgio Viberti, ai numerosi ospiti accorsi. Durante la presentazione hanno preso parola il presidente del Consorzio di Tutela Matteo Ascheri, il giornalista enogastronomico Armando Gambera, l’enologo lamorrese Sergio Molino e la prima cittadina, il sindaco Marialuisa Ascheri. Come consuetudine da tre anni a questa parte, una regione vitivinicola è stata invitata alla presentazione del Barolo 2015. Quest’anno sono stati nostri ospiti tre produttori dell’Abruzzo, che hanno così arricchito la degustazione della cena del 22 e di domenica 23 con il loro Montepulciano, il Cerasuolo, la Passerina, il Pecorino e altri vini tipici della loro regione. Il premio “Giuseppe Tarditi” quest’anno è stato consegnato alla memoria di Claudia Ferraresi, donna di grande importanza per La Morra, sia per l’arte che per l’enogastronomia. È stata pittrice, critico d’arte, imprenditrice agricola e donna del vino. È infatti la madre di Alessandro Locatelli, proprietario della cantina Rocche Costamagna, che la Ferraresi ha portato a nuova vita dopo un periodo difficile. Sono sempre creature dell’inventiva di Claudia la “Ca dj’Amis”, un’associazione culturale che suggerisce una lettura del Piemonte visto nei suoi diversi aspetti, le “Tavole della Cultura” e la biblioteca gastronomica “Libri da gustare” e “Cibo di carta”. Di notevole importanza anche “I Ristoranti della Tavolozza”, un gruppo selezionato di professionisti dell’accoglienza impegnati nell’educazione alimentare con iniziative rivolte al pubblico, alla scuola e agli appassionati gourmet. Il pomeriggio è poi proseguito con l’enologo Sergio Molino che ci ha fatto regalo della sua esperienza professionale presentando la nuova annata, la 2015, dando interessanti spunti sull’andamento climatico di quell’anno e all’evoluzione che il nostro Barolo potrà presentare in futuro. Come ormai dalla prima edizione di Hill Barolo, il sindaco Marialuisa Ascheri ha accolto gli ospiti e ha manifestato la vicinanza dell’amministrazione comunale alla Cantina Comunale e a “Hill Barolo”. Il tutto è stato abilmente coordinato da Armando Gambera, personaggio di spicco nell’ambito culturale di La Morra, che si dedica in particolare alla storia delle nostre amate

colline e all’enogastronomia, parte fondamentale per il turismo delle Langhe. Con nostro immenso piacere ha preso parte all’evento il Presidente del Consorzio di Tutela di Barolo, Barbaresco, Alba Laghe e Dogliani Matteo Ascheri, che ha comunicato dati importanti sull’andamento dei nostri vini in Italia e nel mondo.

Un altro importante momento è stata l’assegnazione del titolo di “Ambasciatore del Barolo di La Morra nello Sport” a Nicola Dutto, motociclista professionista cuneese, primo atleta paraplegico a prendere parte all’importante gara di Dakar. Uomo di notevole spessore umano e sportivo, ci ha raccontato la sua storia professionale e personale, trasmettendo grandi valori come la forza e determinazione nel perseguire gli obiettivi prefissati nonostante gli ostacoli che potrebbero sopraggiungere.

Alla presentazione in Cantina Comunale è seguita la cena sotto le stelle sulla meravigliosa Piazza Castello di La Morra, il nostro “Belvedere” appena rinnovato. Quest’anno la cena di gala ha lasciato posto ad una formula più snella ed informale; per la parte gastronomica siamo stati affiancati dall’associazione “Bacia Me Stupida”, che si è occupata anche dell’intrattenimento musicale.

I numerosi appassionati dell’enogastronomia locale presenti alla serata hanno potuto degustare, oltre ai Barolo 2015 e i vini abruzzesi, piatti preparati da diversi chef del territorio, come il lamorrese “More e Macine”, lo chef stellato del ristorante “Da Francesco” di Cherasco, la pasta artigianale dei “Tre Chef”, l’Hamburger di fassona del ristorante “Bricco delle Viole” di Barolo e il sushi del ristorante “Tako” di Bra.

La Cantina Comunale si è occupata di offrire ai numerosi e interessati avventori il Barolo dei produttori di La Morra, rigorosamente dell’annata 2015, e i vini portati dai nostri colleghi vignaioli abruzzesi. Per la prima volta quest’anno abbiamo dato la possibilità ai nostri affezionati clienti di poter assaggiare anche una selezione di vini bianchi e spumanti di La Morra.

Il giorno successivo, domenica 23, è andata in scena la prima edizione di “Hill Concerto”, un evento musicale in collaborazione con la Banda Musicale Gabetti di La Morra e la Wind Evergreen band – orchestra fiati Giovanni XXIII di Pianezza (TO). Come tradizione, durante tutta la giornata di domenica è stato possibile degustare tutti i vini presenti alla cena del sabato nel salone della Cantina Comunale.

La Cantina Comunale vuole ringraziare tutti gli ospiti intervenuti durante la giornata, i turisti e i locali che hanno partecipato sia alla presentazione in cantina che alla successiva cena, i nostri partner della serata “Bacia me Stupida” , l’amministrazione comunale e tutte le associazioni lamorresi che hanno collaborato, con l’augurio di rivederli tutti il prossimo anno!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button