NarzoleLANGHELANGA DEL TANAROAttualità

La leghista narzolese Gianna Gancia eletta a Strasburgo

Dichiarazione di Gianna Gancia, neoeletta a Strasburgo, negli ultimi dieci anni ultima presidente eletta della Provincia di Cuneo e poi capogruppo della Lega alla Regione Piemonte.
«Un voto che rappresenta più di una speranza: la concreta volontà dell’Italia e del Nordovest tutto di cambiare l’Europa. Grazie! La rivoluzione del buon senso, voluta fortemente dal nostro segretario e vicepremier Matteo Salvini, è avviata e mette l’Italia, a partire dalle Regioni nordoccidentali, nelle condizioni migliori per incidere sul futuro Governo dell’Unione Europea mandando in soffitta i vecchi ragionieri dell’austerità.
La scelta degli elettori e delle elettrici di Piemonte, Lombardia, Liguria e della Valle d’Aosta ci affida il compito che 5 anni fa venne disatteso dall’asse eurosocialista succube degli ultras del rigore finanziario: ricostruire un’Europa che aiuti gli Stati e i territori, soprattutto chi come noi sempre ha contribuito di più a finanziarla, a stare meglio e non peggio, perché solo stando meglio è possibile ampliare la crescita, mentre finora si sono ampliate disoccupazione e povertà a casa nostra.
Ora basta! Si va a Bruxelles nel nome dei piccoli produttori, dei consumatori e di chi troppo ha dato e poco o nulla ha preso.
Forti di un voto che ha unito veramente l’Italia e il Nordovest senza più trattini.
Un grazie di cuore a ciascuno dei miei elettori ed elettrici, perché come detto ogni voto non sarà più una delega in bianco ma una stretta di mano, alla mia famiglia, a mio marito che mi è stato accanto sempre pur nella battaglia più grande della sua vita, a tutti i miei collaboratori e collaboratrici per la grande dedizione e pazienza. Grazie alle amiche e agli amici del Piemonte che mi hanno reso il grande onore, affettivo prima ancora che politico, di essere la persona candidata più votata nella mia Regione di nascita dopo il nostro capolista e Segretario Salvini.
E ora si va in Europa per cambiarla, non più per subirla!»

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com