Dal CuneeseCRONACA

La grandine ha mandato in fumo il frutto di tanto lavoro, le Acli chiedono sostegni economici immediati

CUNEO  – La grandinata che ha colpito alcune zone della Granda nel pomeriggio di sabato 31 luglio ha provocato gravi danni sia alle colture sia a molte auto e abitazioni. In particolare, nella zona del fossanese e di Villafalletto, le strade sono state coperte da una coltre bianca che ha richiesto l’utilizzo di mezzi meccanici per la rimozione.

Le Acli provinciali di Cuneo esprimono la loro vicinanza ai Circoli Acli e a tutti coloro che hanno subito le conseguenze di queste e delle altre grandinate che, anche nei giorni scorsi, avevano colpito le nostre zone.

“Siamo vicini ai nostri Circoli, ai lavoratori delle aziende e delle strutture che sono state così duramente danneggiate – dice, in una nota, il presidente provinciale Acli di Cuneo, Elio Lingua – e chiediamo agli esponenti politici locali che si adoperino per un immediato sostegno economico a favore di chi ha perduto il frutto di tanto lavoro”.

Nella foto, i danni causati alle auto a Vottignasco, nella zona adiacente al “Circolo Acli Asd Bocciofila Vottignasco”, presieduto da Gian Mario Avena.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button