More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    La Gnomovia è più bella con i lavori finanziati dal GAL Langhe Roero Leader

    spot_img

    La Gnomovia è nuovamente percorribile a conclusione dei lavori di allestimento previsti dal Comune di Mango.

    Il progetto, curato dallo studio albese StudioEco Architettura e Paesaggio, ha beneficiato del contributo del GAL Langhe Roero Leader nell’ambito del bando per lo “Sviluppo di itinerari e infrastrutture per il turismo outdoor fruibili da famiglie con bambini” presentato dal Comune di Mango e giunto secondo nella graduatoria generale.

    Lungo tutto il percorso è stata posizionata la cartellonistica direzionale e le bacheche illustrative che presentano le varie tappe, le attività e i luoghi di sosta che animano il sentiero. La percorribilità è stata migliorata grazie a interventi di messa in sicurezza che consentono di raggiungere più facilmente e comodamente le varie attrazioni.

    In particolare, sono presenti alcune installazioni in legno inclusive e pensate su misura per i più piccoli, in modo da restituire un luogo in cui i bambini possano non solo divertirsi ma anche avere delle esperienze di conoscenza di ciò che li circonda.

    Ogni punto ha proprie identità narrative e funzionalità, caratterizzate dall’utilizzo del legno per garantire maggiore sensibilità e un inserimento armonioso nel contesto da cui si gode un paesaggio meraviglioso sulle Langhe.

    La zona in cui si sviluppa il percorso della Gnomovia è immersa tra le vigne e ha un carattere fortemente rurale; è possibile ammirare molte specie arboree e arbustive diverse, che sono state arricchite con la piantumazione di innumerevoli alberi da frutto e da fiore, bulbi e piante aromatiche tra cui albicocchi, peschi, susini, mandorli, rosmarino, salvia, tulipani e iris… in modo da garantire una diversa fioritura nell’arco di più tempo e dare un sostegno anche alle api e al loro operato.

    L’attenzione alla biodiversità, alla produzione agricola, al cibo naturale è uno dei diversi aspetti curati, per restituire un luogo in cui insegnare ai bambini, la grande varietà che deve caratterizzare le campagne e che è opportuno cercare di preservare e ripristinare.

    In particolare nel punto denominato Frutteto Magico è stato realizzato il pergolato Gelsomino con il tavolo quadrifoglio, un omaggio ai prati, che potrà essere utilizzato dai bambini per redigere disegni e ascoltare lezioni e favole.

    Il progetto ha previsto la posa in opera di lunghi tratti di staccionata in legno per rendere la percorrenza più sicura e riconoscibile. Le installazioni a forma di animali e fiori consentono un’interazione più divertente e attiva tra i bambini e l’ambiente: creare dinamismo, stupore e voglia di approfondire è il principale obiettivo del progetto!

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio