More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    La filarmonica Il Risveglio si esibirà ai Musei Vaticani

    spot_imgspot_img

    DOGLIANI – Il 2023 sarà un anno ricco di impegni importanti e stimolanti per la Società filarmonica “Il Risveglio” di Dogliani, anche alla luce delle novità emerse nelle ultime settimane. Il primo appuntamento sarà durante il tradizionale Concerto di Pasqua dove, d’intesa con il maestro Sergio Daniele, direttore del Coro del Liceo Musicale “Leonardo da Vinci” di Alba, si è deciso di eseguire la “Missa Pro Pace” di Daniele Carnevali, una composizione originale per coro polifonico e banda dal particolare significato, viste le note vicende che stanno investendo l’Europa. Il concerto sarà replicato ad Alba in data da destinarsi. Già prevista per la primavera del 2020, ma saltata causa pandemia, finalmente per la formazione doglinese si concretizzerà l’esperienza con il maestro Stefano Gatta, che sarà con la banda musicale sino a giugno, esperienza che culminerà nel concerto di San Paolo che si terrà sabato 24 giugno nella solita cornice di piazza Don Delpodio. “Il maestro sanmarinese di adozione, ma romagnolo di nascita, sarà con noi per tre fine settimana tra febbraio e giugno e concerterà un programma incentrato prevalentemente sulle danze. Per la banda, che in passato ha già affrontato l’esperienza del direttore ospite, sarà un’occasione formativa stimolante e gratificante” commenta il sodalizio. Su invito del maestro Maurizio Managò la filarmonica è stata chiamata a tenere un concerto la sera di venerdì 22 settembre nel Cortile della Pigna sito in seno ai Musei Vaticani a Roma nell’ambito di una stagione concertistica che si svilupperà per quasi sei mesi in cui si esibiranno le cosiddette bande ministeriali (Esercito, Carabinieri, Marina, ecc.) ed una banda per regione.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio