More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    La Festa del vino ad Alba compie 25 anni e propone due domeniche da sogno

    spot_imgspot_img

    ALBA – La Festa del Vino spegne 25 candeline e si prepara ad una nuova ed emozionante edizione della rassegna, che porterà, nel centro storico di Alba, le espressioni vinicole più rappresentative del territorio di Langhe e Roero. «L’iniziativa, promossa da Go Wine, è divenuta nel tempo un appuntamento molto amato dal pubblico degli appassionati enoici, italiani ed esteri – spiegano gli organizzatori -.

     

    Il format consentirà anche quest’anno di percorrere la “via del vino”, che partendo da via Cavour, transiterà in piazza Duomo e proseguirà in via Maestra. La manifestazione – spiegano – coinvolge le realtà vinicole dei comuni di Langhe e Roero, mantenendo la sua connotazione di evento festoso, che richiama il tempo e il carattere gioioso della vendemmia, con la presenza delle realtà di promozione locale, delle cantine, delle botteghe del vino e delle associazioni di produttori». Ancora una volta, dopo la pandemia, la Festa si articolerà su due domeniche (17 e 24 settembre). I banchi di assaggio, che apriranno alle 14 per chiudere alle 20, ospiteranno i produttori, organizzati attraverso i Comuni partecipanti. Saranno presenti tantissime realtà dei paesaggi vitivinicoli patrimonio dell’Unesco, che presenteranno in degustazione le loro produzioni e promuoveranno la loro realtà territoriale e le loro manifestazioni. Per avere l’elenco completo delle aziende occorrerà aspettare la vigilia dell’evento (gli aggiornamenti saranno disponibili sul sito www.gowinet.it), ma già ora possiamo dire che si preannuncia un banco d’assaggio straordinario con molte etichette e denominazioni rappresentate: dal Barolo e Barbaresco, agli altri nobili vini delle Langhe e del Roero: il Nebbiolo d’Alba, il Roero, il Roero Arneis, la Barbera d’Alba, il Dolcetto d’Alba, di Diano e di Dogliani, e molti altri vini ancora. Hanno già confermato la loro presenza i Comuni di Alba, Barbaresco, Barolo, Canale, Castagnito, Castellinaldo, Castiglione Falletto, Castiglione Tinella, Clavesana, Diano, Dogliani, Govone, Guarene, Magliano Alfieri, Mango, Monforte, Monteu Roero, Neive, Novello, Priocca, Rodello, Roddi, Santo Stefano Belbo, Santo Stefano Roero, Serralunga d’Alba, Treiso, Verduno. Come sempre, non ci saranno solo degustazioni a base di nettare di Bacco. Per i più golosi verranno proposti sfiziosi abbinamenti gastronomici, grazie alla presenza di “artigiani del gusto” del territorio. Partecipare alla Festa del Vino è molto semplice. Basterà acquistare (on line o direttamente alle casse ad Alba) il buono degustazione, al prezzo di 18 euro. La quota darà diritto al calice e la taschina da collo. Il tagliando costerà 15 euro in prevendita e 18 nel giorno della manifestazione. È prevista una riduzione a 12 euro per i soci Go Wine.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio