ALBACRONACA

La Ferrero richiama anche in Italia alcuni Shoko-Bons

Riguarda anche l’Italia il ritiro di alcuni prodotti Kinder dello stabilimento belga di Arlon. Dopo i casi di salmonella emersi nel Nord Europa, e sui quali sono in corso indagini da parte delle autorità sanitarie per verificare l’effettiva connessione con i dolci della Ferrero, l’azienda ha infatti deciso di richiamare alcuni lotti di Kinder Schoko-Bons. Una decisione “volontaria e precauzionale, in linea con i valori che da sempre guidano il Gruppo Ferrero –  si legge in una nota dell’azienda –, quali la massima priorità alla tutela del consumatore, alla qualità e alla sicurezza alimentare dei propri prodotti”.
A essere interessati dal ritiro sono, in particolare, i lotti di Kinder Schoko-Bons che hanno scadenza tra il 28 maggio e il 19 agosto 2022. “Tutti gli altri prodotti Ferrero, compresi i Kinder dedicati alla Pasqua e tutte le caratterizzazioni della ricorrenza pasquale, non sono coinvolti dal richiamo”, precisa l’azienda, che negli ultimi sei mesi assicura di “non aver ricevuto in Italia contatti di consumatori o reclami per indisposizione a seguito di consumo di prodotti Kinder”.
“Ad oggi, nessun prodotto analizzato sui mercati coinvolti dal richiamo è risultato contaminato da salmonella”, puntualizza ancora Ferrero, che “invita chiunque abbia acquistato il prodotto Kinder Schoko-Bons a non consumarlo, a conservarlo e a contattare il servizio clienti al numero verde 800 90 96 90”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button