LANGA DEL BORMIDACortemiliaLANGHEAttualità

La crisi delle piscine: Il Comune di Cortemilia scrive a Governo e Regione

Gli impianti natatori di tutta Italia stanno affrontando un periodo di grave crisi. All’emergenza dovuta al COVID-19 si è aggiunta la problematica dell’aumento smisurato dei costi dell’energia.
Ed è per questo che, con una lettera indirizzata a Governo e Regione, il Comune di Cortemilia insieme ad altre 10 Amministrazioni ha espresso la richiesta di interventi e sostegni.

Siamo ben consapevoli dell’importanza dell’impianto natatorio nel nostro paese, ed è doveroso ricordare che la nostra Amministrazione, si è da sempre caricata i costi delle utenze (nel 2019 pari a 85mila euro) per mantenere un servizio così importante.

Continuiamo a lavorare per trovare soluzioni immediate che diano respiro, per poter riaprire quanto prima l’impianto, rimanendo in contatto diretto anche con Luca Albonico, presidente del comitato Piemonte e Valle d’Aosta della Federnuoto, per eventuali ulteriori iniziative.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button