BRAAttualità

La copertura binari si allunga: i lavori previsti dopo Cheese a Bra

Dovrebbero avviarsi a inizio autunno, dopo Cheese, i lavori del 6° lotto della copertura dei binari lungo via Vittorio Veneto a Bra. Per l’appalto hanno presentato le loro offerte due concorrenti: l’associazione d’impresa tra la cheraschese Lenta e la torinese Lpm, che già si era occupata del 5° lotto, e la Preve Costruzioni di Roccavione. Una commissione sta vagliando le proposte, la spesa stimata a progetto è di circa 870mila euro.

La copertura proseguirà in direzione dell’incrocio con via Cuneo ricavando un’altra quarantina di parcheggi sempre più vicini a via Vittorio Emanuele II, l’asse centrale dell’abitato con i suoi negozi, servizi e uffici per cui gli spazi di sosta disponibili non sono mai troppi.

Il Comune non spenderà, il finanziamento deriva da un accordo di programma tra Rfi, l’immobiliare delle Fs, e la Regione Piemonte. Un altro accordo, tuttavia, ha previsto la disponibilità del Municipio a «sacrificare» tre passaggi a livello di viabilità minori sul suo territorio: quello di strada Lavaceto, tra Madonna dei Fiori e la tangenziale ovest; ancora lungo la linea per Torino tra Bandito e il confine con Sanfrè; l’ultimo non lontano da Riva verso Cavallermaggiore. Non verranno sostituiti da sopra o sottopassi, chi è abituato a servirsene dovrà cambiare itinerario. Per le Fs sarà un risparmio in termini di tempi di percorrenza dei convogli e soprattutto di costi per la manutenzione e l’adeguamento alle norme di sicurezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button