More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    La Collina degli Elfi approva il bilancio 2023: sostenute più di 40 famiglie da tutta Italia

    spot_imgspot_img

    GOVONE – Mettere a fuoco il passato per calibrare il presente e disegnare il futuro: la Collina degli Elfi, centro di recupero psicofisico per bambini malati di cancro e per le loro famiglie, che sorge all’interno dell’ex-convento dei Padri della Dottrina Cristiana a Craviano di Govone, ha approvato il bilancio relativo al 2023 durante l’assemblea dei soci, che si è svolta martedì 14 maggio. Un momento molto importante e sentito per l’Associazione, che ha sempre al centro l’accoglienza e il supporto alle famiglie con bambini oncologici in remissione dalla malattia.

     

    I numeri spiegano bene l’incidenza del percorso di solidarietà e sostegno che ha coinvolto un totale di 40 famiglie provenienti da varie regioni d’Italia. Questo aiuto, articolato in una settimana estiva seguita da due ritorni, è durato 9 mesi, durante i quali le famiglie hanno ricevuto gli strumenti necessari per affrontare la difficile fase di riadattamento alla vita quotidiana e al ritrovamento di un nuovo equilibrio familiare.

     

    L’obiettivo per la Collina degli Elfi è quello di guardare sempre avanti e perfezionarsi, come è avvenuto grazie all’implementazione di un progetto proposto e finanziato da un bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Inoltre, nel corso del 2023, è stata confermata una significativa collaborazione con l’ASL CN2 e la Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta mirata a fornire sostegno alle famiglie che, a causa della malattia oncologica, si sono trovate in una situazione di fragilità.

     

    LA SOLIDARIETÀ, LE DONAZIONI E IL CUORE DEI VOLONTARI

    Le varie iniziative sono state potenziate grazie ai generosi contributi della Fondazione CRC e della Compagnia di San Paolo, unitamente al costante supporto di numerosi donatori, sia a livello istituzionale che privato. Un grazie lo meritano anche i volontari che rappresentano un pilastro fondamentale per l’operato dell’Associazione, e che hanno frequentato i tre specifici corsi attivati dalla Collina degli Elfi per venire incontro alla crescente domanda di partecipazione, garantendo un supporto sempre più ampio alle famiglie coinvolte.

     

    GLI EVENTI E LA NUOVA CAMPAGNA PER IL 5XMILLE

    Un altro elemento fondamentale per realizzare e sostenere le iniziative della Collina degli Elfi sono le attività di raccolta fondi. Tra queste la celebre Lotteria di Natale, la partecipazione ai mercatini del Magico Paese di Natale, la Cena di Gala solidale e il contributo derivante dal 5xmille da parte di numerosi sostenitori. E proprio per incentivare più sostenitori possibili stanno nascendo una campagna social e diverse iniziative speciali che porteranno l’Associazione a “farsi conoscere” nei bar, ristoranti e nelle panetterie del territorio. Nella denuncia dei redditi 2024 (anno di imposta 2023) è possibile firmare nel riquadro “Destinazione del 5xmille” e inserire il codice fiscale: 90042790049.

    MOMENTI DI APPROFONDIMENTO E FORMAZIONE

    Per La Collina degli Elfi è importante anche promuovere lo scambio di conoscenze ed esperienze tra coloro che si occupano di malattia oncologica pediatrica, creando uno spazio di riflessione sul tema della qualità della vita dei bambini e di chi sta loro intorno: parte integrante della sua mission è, infatti, quella di “prendersi cura di chi cura”, rivolgendo attenzione alle famiglie dei bimbi oncologici, ma anche pensando agli operatori sanitari che lavorano all’interno dell’oncologia pediatrica. In quest’ottica, lo scorso 10 maggio a Torino, l’Associazione ha organizzato in collaborazione con AIEOP (Associazione italiana di ematologia e oncologia pediatrica) e Regina Margherita, grazie alla fiducia della professoressa Franca Fagioli (Direttore S.C. Oncoematologia Pediatrica e Centro Trapianti Presidio Ospedaliero Infantile Regina Margherita – A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino), un importante convegno dal titolo “Il distress dei genitori in oncologia pediatrica: dalla diagnosi al lutto”, che ha visto coinvolte le principali realtà oncologiche pediatriche nazionali e illustri relatori, impegnati non solo nell’attività ospedaliera, ma anche accademica.

    La presidente della Collina degli Elfi Manuela Olmo ha espresso soddisfazione per il lavoro svolto e ha ringraziato tutti i protagonisti per i grandi risultati ottenuti: “La solidarietà dimostrata da persone, aziende e istituzioni ci commuove e inorgoglisce. Significa che insieme possiamo compiere grandi progressi! In questi 15 anni di attività sulle colline di Govone, la Collina degli Elfi ha accompagnato quasi 350 famiglie nel loro percorso verso una nuova normalità, fornendo loro maggiori strumenti e serenità. Questo risultato è stato possibile grazie all’impegno straordinario del nostro personale, affiancato da 150 volontari, che quotidianamente si dedicano con spirito di collaborazione e dedizione. Desidero ringraziare anche tutti i terapeuti e gli operatori, insieme al Comitato Scientifico e al Consiglio Direttivo, per il delicato e cruciale lavoro svolto, fondamentale per i risultati raggiunti finora dall’Associazione”.

     

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio