La città di Alba celebra il Giorno del Ricordo nel ventennale della sua istituzione

0
17

ALBA – L’Amministrazione comunale con l’associazione Nazionale Partigiani d’Italia sezione Alba-Bra, l’associazione Padre Giuseppe Girotti e il Centro Culturale San Giuseppe, sabato 10 febbraio alle ore 11.00 (non alle 10.30 come indicato precedentemente) celebra il Giorno del Ricordo, nell’anno in cui ricorrono i vent’anni dalla sua istituzione.

 

La commemorazione, celebrata il 10 febbraio di ogni anno, è annoverata tra le solennità civili nazionali e ricorda i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, vuole “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale“.

La data prescelta è il giorno in cui, nel 1947, fu firmato il trattato di Parigi, che assegnava alla Jugoslavia l’Istria e la maggior parte della Venezia Giulia.

 Durante la celebrazione sarà deposta una corona di alloro sulla targa dedicata alle “Vittime delle foibenei giardini di corso Matteotti, alla presenza di alcuni esuli giuliano-dalmati, accanto ad autorità civili, militari e religiose.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui