ALBAAttualità

La Chiesa di San Giovanni Battista aperta al pubblico in occasione della 92° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba

ALBA – Nelle domeniche di ottobre, sono stati numerosi i turisti che hanno visitato la chiesa di San Giovanni Battista, accolti dai Volontari per l’Arte. Dopo la Cattedrale di San Lorenzo e l’ormai scomparsa Santa Maria del Ponte, la chiesa di San Giovanni è la più antica di Alba. Dalle origini altomedievali, l’edificio si è trasformato nel corso dei secoli tra ricostruzioni e restauri, ed oggi è considerato la pinacoteca di arte sacra della città.

Oltre il valore religioso e cultuale, la chiesa parrocchiale di San Giovanni è un vero e proprio scrigno di opere d’arte, testimoni importanti del fervore culturale piemontese: dalla preziosa tavola della Madonna del latte, dipinta nel 1377 da Barnaba da Modena; a quella del Macrino d’Alba realizzata nel 1508; fino alla tela del Battesimo di Cristo del saviglianese Giovanni Antonio Molineri, solo per citarne alcune.

L’Associazione culturale San Giovanni e Turismo in Langa vi invitano a conoscere e ad apprezzare il suo ricco patrimonio storico – artistico. In collaborazione con l’Associazione Volontari per l’Arte e il Museo Diocesano di Alba, durante le domeniche di novembre in occasione della 92° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, la chiesa continuerà ad essere presidiata dai volontari, dalle 15 alle 18, che accoglieranno i turisti e potranno fornire loro informazioni utili alla visita, con il supporto dei pannelli descrittivi e il sistema di audio guida con QR-code.

INGRESSO GRATUITO

Per info: www.sangiovannialba.it –  info@sangiovannialba.it – 0173364030

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button