LANGA DEL BORMIDACortemiliaLANGHEAttualità

La Cgil condanna le vessazioni agli anziani nell’ospizio cortemiliese

Riceviamo

e pubblichiamo.

Abbiamo appreso dagli organi di informazione di ripetuti maltrattamenti e vessazioni fisiche e psicologiche che si sarebbero verificati, in una struttura accreditata di Cortemilia, affidata a una cooperativa, nei confronti di persone anziane e indifese di cui gli operatori si sarebbero dovuti prendere cura.

Il quadro che ne emergerebbe, se confermato, è di una gravità estrema con atti che richiedono una fermissima condanna, pur attendendo quello che è il necessario percorso giudiziario di indagine. Non avremmo mai pensato potesse riguardare un territorio come il nostro, che fonda le sue radici sulla cultura del welfare e della solidarietà.

Questa sconvolgente notizia ci porta a rafforzarci nella convinzione di mantenere, anzi di intensificare presidio e controllo pubblico in un settore di servizio alla persona particolarmente importante e delicato come quello rivolto agli anziani e non autosufficienti, che rappresentano una parte della popolazione tra le più fragili e indifese. Cogliamo l’occasione per esprimere vicinanza alle persone coinvolte dai maltrattamenti e alle loro famiglie e ci rammarichiamo del fatto che tali episodi infanghino e offendano il lavoro di cura che quotidianamente nella provincia tante lavoratrici e lavoratori svolgono con dovizia, passione e professionalità.

Camera del Lavoro Cgil Cuneo

Sindacato pensionati Spi Cgil Cuneo

Funzione Pubblica Cgil Cuneo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button