LANGA DEL BORMIDALANGHECameranaAttualitàEconomia & Lavoro

La Bf srl di Camerana acquista la “Hatu”, storica azienda di profilattici

La Bf srl di Camerana ha comprato lo storico stabilimento della “Hatu” di Casalecchio di Reno (Bologna) la storica azienda di produzione e commercializzazione di profilattici, rimasta vuota e abbandonata da oltre 20 anni. La Bf srl, con un fatturato sotto il milione e mezzo nel 2017, ma in forte ascesa, specializzata in locazione immobiliare di beni propri o in leasing (affitto), se l’è aggiudicato nell’asta fallimentare di Coop Costruzioni per 2,8 milioni di euro. Un immobile immenso, oltre 17 mila metri quadrati a ridosso del Lido. La base d’asta era fissata a 2,1 milioni. Tre erano infatti le offerte cauzionate e irrevocabili arrivate prima della gara, tutte in linea con quella cifra. E così è stata battaglia fra la Bf srl e altri due concorrenti, entrambi del territorio: rilanci da 50 e 100 mila euro, prima ha abbandonato la Riverside, poi il testa a testa finale dove l’ha spuntata al società piemontese. Cosa ne sarà di quei muri tirati su nel 1922 dall’industriale Franco Goldoni, dove sono stati prodotti profilattici, tettarelle per biberon, succhiotti per bambini, guanti in gomma? Tutto deve essere ancora deciso e progettato e concordato con l’Amministrazione di Casalecchio. Una cosa è certa, la cubatura sarà ridotta: Bf srl potrà edificare al massimo 11.600 metri quadrati. Al commerciale sarebbe riservata una quota piuttosto piccola, mentre almeno il 30% della residenza dovrà essere di edilizia sociale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button