L’11 dicembre prima corsa dei treni elettrici sulla rinnovata linea Alba-Bra

ALBA – Si preannuncia un Natale più lieto per i pendolari che si spostano in treno tra Alba e Torino.
Mentre i lavori per l’elettrificazione della tratta si avviano alla fase conclusiva, in linea col cronoprogramma di partenza, Rete Ferroviaria Italiana ha infatti comunicato la data (domenica 11 dicembre) a partire dalla quale la stazione di Alba diventerà finalmente uno dei nuovi capolinea del Sistema Ferroviario Metropolitano 4 (Smf) da Torino. Un traguardo a lungo atteso e che consentirà finalmente alla capitale delle Langhe collegamenti ogni ora con il capoluogo regionale e – si spera – anche un futuro “link” con l’aeroporto di Torino Caselle.

Prima di allora la stessa società ferroviaria chiede però ai viaggiatori un ulteriore e si spera ultimo sforzo. Per consentire l’operatività dei cantieri, da ieri, domenica 20 novembre, a sabato 10 dicembre, i treni in circolazione tra le ore 9 e le 13 saranno infatti sostituiti con bus tra Cavallermaggiore e Alba. La fascia oraria – fa sapere la società – è stata scelta per non coinvolgere i flussi dei viaggiatori pendolari.
I punti di fermata bus sono: Alba: stazione; Mussotto: corso Bra 56 e 71; Monticello: fronte Prealpina; Santa Vittoria: fraz. Cinzano Bar Le Betulle; Pocapaglia: Ss 231 incrocio Pollenzo/Macellai; Bra: stazione; Madonna del Pilone: Sp 48 dietro stazione; Cavallermaggiore: stazione.

Avviata alla fase conclusiva, la revisione della linea ha richiesto un impegno economico pari a 17,5 milioni di euro. Fondi che, oltre all’elettrificazione della tratta, hanno visto Rfi intervenire anche per una sostanziale riqualificazione delle stazioni affacciate sulla linea.
Ad Alba e Bra è stato così realizzato l’innalzamento a 55 cm di tutti i marciapiedi, secondo lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani, per facilitare l’accesso ai treni, l’inserimento di percorsi e mappe tattili per gli ipovedenti e l’installazione di luci a led ad alta efficienza energetica per l’illuminazione dei marciapiedi. Rinnovate segnaletica e arredo urbano (panchine, cestini e posacenere), è stata anche prevista l’implementazione del sistema di annunci visivi al pubblico con nuovi monitor e teleindicatori di binario.
Gli interventi stanno interessando anche le stazioni intermedie di Mussotto, Pocapaglia, Santa Vittoria d’Alba e Monticello, con la riqualificazione di fabbricati e marciapiedi e la posa di nuove pensiline per l’attesa.

«La data – commenta l’assessore albese ai Trasporti Rosanna Martini – è confermata e lo stato dei lavori in corso nella stazione di Alba, di Bra e lungo la linea è assolutamente in linea con la cronologia prevista. Non è ancora certo invece, attendiamo ancora un riscon­tro ufficiale da Rfi, che sabato 10 dicembre possa essere prevista e organizzata una cerimonia con il classico taglio del nastro inaugurale». (Ezio Massucco)

Nella foto i lavori in corso alla stazione di Alba

X