#Iorestoacasa così il paese e i Cheraschesi affrontano l’emergenza Coronavirus

L’emergenza non è finita, prorogate le misure di contenimento fino al 13 aprile 2020

#Iorestoacasa così il paese e i  Cheraschesi affrontano l’emergenza Coronavirus

CHERASCO – Sul territorio cheraschese ad oggi ci sono 7 persone risultate positive al COVID-19. Di queste due sono ricoverate in ospedale. Altre 14 persone sono in isolamento precauzionale presso l’abitazione perchè venute a contatto con persone positive o perchè giunte dall’estero.
Nel frattempo si è conclusa la distribuzione delle mascherine sia nel capoluogo che nelle frazioni. Grazie alla fattiva collaborazione di polizia municipale, protezione civile e personale comuale.  Se qualche famiglia non l’avesse ricevuta può chiamare la Protezione civile al numero 335 7922877.

L’Emergenza non è finita

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha firmato la proroga dell’ordinanza sulle misure di contenimento al Coronavirus valide su tutto il Piemonte fino al 13 aprile, in linea con il decreto del Governo. In Piemonte restano valide tutte le restrizioni già previste nel testo precedente. Si ricorda che è vietato ogni spostamento salvo comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Sono vietati assembramenti di più di due persone in luogo pubblico e deve comunque essere garantita la distanza di un metro, divieto di svolgere attività all’aria aperta. Nel caso di uscita con i cani la persona è obbligata a rimanere nelle immediate vicinanze del proprio domicilio. Sono consentite passeggiate BREVI entro una distanza MASSIMA DI 200 METRI DALLA PROPRIA ABITAZIONE. Continuano i controlli da parte delle forze dell’ordine su tutto il territorio. 

Tutti gli strumenti possibili vengono utilizzati per diffondere l’appello a stare a casa, dal sito del Comune ai social, al sms istituzionale all”auto dei vigili con l’altoparlante che passa su tutto il territorio. Mai come in questo momento è necessario far arrivare chiaro il messaggio a tutti che bisogna stare a casa”.

  • 85198743_139566637467044_859592074561847296_n
  • 89863969_863621980825277_635485134937653248_o
  • 89926122_863445274176281_1616198568601714688_o
  • 90022804_863326120854863_5635809661509697536_o
  • 90034733_862815957572546_4246529681332895744_o
  • 90262752_4193796933979050_2388293904416899072_n
  • 90346268_862972300890245_8727031541521186816_o
  • 90369810_862772864243522_6881264930838806528_o
  • 90524456_862766890910786_8992985232273571840_o
  • 90527659_862732340914241_7621305383830683648_o
  • 90564516_3123527384325989_4080766822998081536_n
  • 90594809_862733877580754_415703549503078400_o

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat