ALBAAttualità

“Io rispetto il ciclista”: la ciclista dei record Paola Gianotti ha fatto tappa stamane ad Alba

ALBA – Paola Gianotti, detentrice di tre Guinness World Record, coach e speaker motivazionale,  è arrivata ad Alba oggi, lunedì 13 luglio, per inaugurare anche nella capitale delle Langhe il cartello della campagna di sensibilizzazione “Io rispetto il ciclista”, proprio ad uno degli ingressi della città, in corso Torino. Il cartello, con tanto di firma, è uno dei quattro realizzati dall’Amministrazione comunale che ha voluto aderire all’iniziativa.

 

Dall’11 al 18 luglio Paola Gianotti affronta il suo Giro del Piemonte, pedalando e parlando di turismo, sicurezza e mobilità sostenibile: 1.500 chilometri e 80 comuni coinvolti per rilanciare il territorio dopo la pandemia e installare i cartelli per la sicurezza con su scritto “Attenzione strada frequentata da ciclistiaccompagnato dalla distanza tra automezzi e biciclette che deve essere di 1,5 metri. La campionessa è arrivata in piazza Sarti scortata da squadre e ciclisti locali, tra cui il senatore Marco Perosino che sta lavorando per far diventare legge la distanza di sicurezza.

 

Una distanza per noi fondamentale, l’unica che può permetterci di viaggiare in sicurezza – ha esordito Paola Gianotti che in tre giorni di tour ha già incontrato più di 30 comuni e posizionato oltre 100 cartelli -. In Italia muore un ciclista ogni 35 ore. Non deve più succedere. Abbiamo delle strade stupende. Siamo partiti dalle montagne per percorre le colline e arrivare al lago Maggiore. In Piemonte abbiamo un territorio che vale la pena vedere. Quando lo si fa in bicicletta lo si vive ancora di più. La bici è emozione, libertà, gioia e soprattutto economia, un modo per ripartire. In questo momento ne abbiamo un gran bisogno”.

 

Il consigliere comunale con delega allo sport, Daniele Sobrero, ha portato i saluti del sindaco Carlo Bo e di tutta la città: “Abbiamo di fronte la donna che ha impiegato meno tempo nel percorrere il giro del mondo in bici, 29.400 kmin 144 giorni attraverso 22 paesi. Le sue imprese non sono mai fini a se stesse, ma hanno sempre un risvolto umano e sociale. Come amministratore ritengo che la sinergia tra attività sportive e turismo sia una scelta vincente e che la bicicletta avrà un ruolo sempre più centrale nella mobilità urbana ed extraurbana. Perché questo possa avvenire, però, è indispensabile che auto e biciclette condividano la strada nel reciproco rispetto”.

 

I tre record del mondo di Paola Gianotti:

  1. Il giro del mondo in bici in 144 giorni
  2. Il giro degli Stati Uniti attraverso 48 Stati attigui in 43 giorni
  3. Il giro del Giappone da nord a sud in meno di 9 giorni
Tags
Show More

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
Apri chat