Dal CuneeseAttualità

Intitolato ad Aurelia Della Torre il salone polivalente della sede di Confcommercio Cuneo

Luca Chiapella: “Un’amica, una consigliera, una paladina delle battaglie per l’emancipazione femminile”. A lei dedicata, dal Gruppo Terziario Donna nazionale, una borsa di studio presso Università degli Studi di Torino sede di Cuneo

“Proprio l’anno scorso, nella stessa sala in cui siamo riuniti, avevamo registrato con Aurelia un video con una poesia dedicata alle donne. Aurelia è stata al mio fianco per 40 anni, accompagnando i miei esordi da presidente del Gruppo Giovani Imprenditori. Con lei ho condiviso innumerevoli attività e impegni all’interno del sistema confederale e al di fuori di esso. Era un’ottima organizzatrice di eventi, ma la voglio ricordare soprattutto per essere stata una paladina delle battaglie per l’emancipazione femminile. Era un’amica, una consigliera cui affidarsi sempre. Mi confidò che la consegna del Sigillo d’Oro della Camera di Commercio – avvenuta nel 2021 – fu un sogno realizzato. Fieri, intitoliamo il nostro salone ad una grande donna. Ciao Aurelia”. Sono le parole – a tratti commosse – che il presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo, Luca Chiapella, ha pronunciato nella mattinata di oggi – venerdì 25 novembre, ndr – in occasione dell’intitolazione del salone polivalente della Confcommercio Cuneo alla memoria di Aurelia Della Torre, storica presidente del Comitato Terziario Donna – Confcommercio Imprese per l’Italia provincia di Cuneo, venuta a mancare il 30 luglio 2022. L’evento si è svolto in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, un tema molto caro ad Aurelia Della Torre. Alla cerimonia sono intervenute, tra gli altri, la presidente nazionale del Gruppo Terziario Donna di Confcommercio, Anna Lapini e la vice presidente vicaria del Comitato Terziario Donna della Confcommercio provinciale, Luciana Bonetto. In sala, oltre a tanti presidenti di zona e ad una folta rappresentanza di imprenditrici del Gruppo Terziario Donna, anche la sindaca Patrizia Manassero, la segretaria generale della Camera di Commercio di Cuneo, Patrizia Mellano e i familiari di Aurelia Della Torre: il marito Mauro Pregliasco, la sorella Maria Teresa e il fratello Carlo. Collegato da remoto, è intervenuto anche l’ex presidente della Camera di Commercio di Cuneo, Ferruccio Dardanello. Ad Aurelia Della Torre sarà dedicata dal Gruppo Terziario Donna nazionale una borsa di studio al merito presso l’Università degli Studi di Torino sede di Cuneo.

Aurelia Della Torre era una cuneese-simbolo dell’imprenditoria femminile, della Granda e non solo. Fu vicepresidente di Confcommercio Cuneo, presidente regionale e già vice nazionale di Terziario Donna di Confcommercio. Era stata anche consigliera comunale di Cuneo. Agli inizi degli anni Novanta aveva promosso l’istituzione dello Sportello Terziario Donna, uno dei primi in Italia, ancora attivo nella sede provinciale di Confcommercio. Della Torre aveva anche ricoperto il ruolo di presidente del Comitato imprenditoria femminile in Camera di Commercio. A ottobre 2021, proprio la Camera di Commercio le aveva consegnato il “Sigillo d’Oro”.

“È con orgoglio e affetto che ho preso parte all’intitolazione del salone polivalente ad Aurelia – afferma Luciana Bonetto -. Aurelia, oltre che un’amica vera, è stata per Cuneo e provincia il simbolo di Terziario Donna, sostenendo la crescita delle imprenditrici, dando opportunità di crescita, di formazione e di successo d’impresa. Sapeva parlare col cuore, sempre in prima linea nel difendere i diritti e condannando la violenza di genere, sia sul lavoro che nella vita quotidiana. Aurelia era una donna buona, esile, ma forte. Mi ha lasciato il compito di portare avanti con determinazione i suoi progetti ed è con stima e affetto che la ricorderò sempre”.

“Aurelia Della Torre nel Gruppo Terziario Donna nazionale è stata una colonna portante ed una presenza fondamentale nel proprio ruolo di vicepresidente e componente del consiglio nazionale per molti anni – la ricorda la presidente Anna Lapini -. Una donna colta che ha dedicato la vita oltre che alla sua famiglia al mondo dell’imprenditoria femminile di Confcommercio adoperandosi per far crescere le giovani donne che si affacciavano al mondo del lavoro, senza mai perdere il suo entusiasmo e la sua passione. Per questo motivo ad Aurelia sarà dedicata da Terziario Donna nazionale una borsa di studio al merito presso l’Università di Cuneo. La mia presenza a Cuneo è la testimonianza di affetto e stima non solo mia personale, ma di tutte le imprenditrici del sistema Terziario Donna”.

L’evento di intitolazione del salone ha avuto una sua appendice nel pomeriggio: presso la panchina rossa di corso Dante, a Cuneo, nell’ambito delle iniziative “8 marzo è tutto l’anno – 25 novembre 2022”, la rassegna organizzata dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cuneo, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, Laboratorio Donna e la Rete Antiviolenza Donne del Comune di Cuneo per stimolare la riflessione collettiva sulle cause culturali e sociali della violenza sulle donne, le imprenditrici di Terziario Donna e i Giovani imprenditori di Confcommercio hanno dato voce, attraverso la lettura di brani teatrali e testimonianze dirette, alla complementarietà di genere quale valore per una crescita consapevole dei giovani e delle giovani, futuri collaboratori delle imprese.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button