More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Interventi della Provincia per la sistemazione della viabilità a Saliceto e Monesiglio

    spot_imgspot_img
    SALICETO – La Provincia ha riapprovato il progetto definitivo dei lavori per la messa in sicurezza e la manutenzione straordinaria della rete viaria per l’accessibilità delle aree interne. Il programma è finanziato dall’Unione Europea Next Generation Eu nell’ambito della linea progettuale sulla strategia nazionale per le aree interne. Si tratta di interventi di messa in sicurezza delle strade provinciali 302 e 439 nell’area cuneese mediante la realizzazione di opere di sostegno, protezione dei versanti, ripristino del piano viabile e opere complementari.

     

    L’accordo prevede che il soggetto attuatore sia la Provincia di Cuneo che fa anche da riferimento per le Province di Alessandria ed Asti. Il progetto, che prevedeva un importo iniziale di 385.643 euro, è stato rivisto in seguito dell’adozione da parte della Regione Piemonte del prezziario 2023 che ha comportato un aumento di spesa di 38.564 euro rispetto al progetto definitivo. Nel progetto esecutivo, elaborato dagli Uffici Tecnici del Settore Viabilità di Alba, sono quindi inseriti lavori per un totale di 424.207 euro di cui 306.811 euro di lavori (comprensivi degli per oneri della sicurezza) e 117.396 euro per somme a disposizione dell’amministrazione.
    Le aree oggetto di intervento individuate in tre interventi distinti: opere di sostegno lungo la provinciale 302 al km 0,400 in località Cappellini di Saliceto; ripristino asfalti a tratti saltuari della strada provinciale 439 al km 30,850 nel comune di Saliceto; svuotamento reti parasassi lungo la provinciale 439 al km 22,140 nel comune di Monesiglio.
    In zona sono stati eseguiti dei sopralluoghi e dei rilievi lievi e sono state valutate le diverse situazioni ambientali, tenuto conto anche dei flussi e delle destinazioni di transito, così da individuare le soluzioni tecniche più adatte per i diversi tratti di strada provinciale. In particolare per il primo intervento a Saliceto, che è quello più consistente, è prevista la realizzazione di un muro in cemento armato fondato su pali e costituito da quattro tratti distinti e uniti tra loro per un totale di 32 metri. Si prevedono inoltre interventi di miglioramento del sistema di raccolta delle acque (rifacimento attraversamento stradale nel primo intervento), ripristino di tratti di sovrastruttura danneggiata e della pavimentazione bituminosa per aree vicine per gli altri due interventi, posa di barriere guard rail e segnaletica stradale.
    “Si tratta di interventi in due aree critiche che attendavamo da tempo – spiegano i consiglieri provinciali Annamaria Molinari e Pietro Danna – e che siamo riusciti a portare avanti con le risorse delle aree interne”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio