Dal CuneeseScuola
In primo piano

Inizia l’anno scolastico, l’augurio del presidente della Provincia di Cuneo

La Provincia gestisce oltre 70 edifici scolastici che ospitano gli istituti superiori della Granda

CUNEO – “Domani avrà inizio il nuovo anno scolastico voglio inviare un saluto a tutti i protagonisti del mondo della scuola. Quello che sta per cominciare è un anno speciale con la ripresa delle lezioni in presenza e rappresenta una grande sfida perchè significa rimettere in movimento il Paese. Dopo quasi due anni di chiusure e sacrifici, lockdown e didattica a distanza, si torna infatti sui banchi di scuola. La faticosa esperienza che abbiamo fatto tutti durante la fase acuta della pandemia ci ha fatto capire di più l’importanza della scuola non solo come luogo di studio, ma anche come luogo di relazioni e aggregazione. E oggi tutti – studenti, famiglie, insegnanti, dipendenti amministrativi, enti locali, governo – desideriamo tornare ad una “nuova” normalità. Per questo stiamo lavorando affinchè il nuovo anno scolastico parta bene e possa proseguire con serenità. Sappiamo infatti che ognuno nella scuola fa la sua parte, ognuno ha il suo compito e le sue difficoltà. Ma è solo lo sforzo corale di tutti i suoi protagonisti che consente al sistema di funzionare”.

Così il presidente della Provincia si è rivolto a tutto il mondo scolastico. “Come Provincia, chiamati a gestire oltre 70 edifici scolastici che ospitano gli istituti superiori della Granda – ha continuato – , abbiamo messo in campo tutte le risorse disponibili e ancora lo faremo nei prossimi mesi, allo scopo di garantirne la sicurezza e assicurare un servizio efficace ed efficiente. Ogni scuola è, infatti, un patrimonio di ricchezza per la città dov’è collocata, per i suoi giovani e per il territorio. Un patrimonio che difenderemo perché crediamo che investire nell’istruzione, nell’innovazione e nella cultura sia la miglior assicurazione per il futuro del nostro Paese. Quindi, auguri a tutti e buon inizio d’anno scolastico”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button