dal PiemonteAttualità

Infrastrutture: “In arrivo in Piemonte 209,492 milioni di euro per la manutenzione di ponti e strade”.

“Bene i finanziamenti per ponti e strade proposti dal Governo e approvati ieri in Conferenza Stato-Città”. Lo dichiarano il Senatore Giorgio Maria Bergesio e il Deputato Flavio Gastaldi (Lega), entrambi cuneesi, a commento dei due schemi di decreto del Ministero delle Infrastrutture, di concerto con quello dell’Economia, che hanno ricevuto l’ok dalla Conferenza Stato -Città e che assegnano alla sicurezza stradale del Paese oltre 2,7 miliardi di euro per ponti e viadotti e per la manutenzione straordinaria della rete viaria di Province e Città metropolitane.

“Contributi fondamentali anche per il Piemonte ed il Cuneese, finalizzati a colmare l’isolamento e la difficoltà viaria tra centri abitati. I due provvedimenti garantiscono alle Provincie e alle Città metropolitane un’ampia disponibilità finanziaria su un arco di tempo pluriennale, tra il 2024 e il 2029”, affermano Bergesio e Gastaldi.

In particolare, al Piemonte arriveranno 113,826 milioni di euro per la manutenzione delle strade e 95,666 milioni di euro per la messa in sicurezza di ponti e viadotti. Di questi, al Cuneese sono stati assegnati 24,772 milioni per la manutenzione delle strade provinciali e 20,282 milioni per ponti e viadotti.

“Questi finanziamenti consentiranno di migliorare le infrastrutture stradali della nostra provincia al fine di aumentare la sicurezza degli utenti. Gli interventi sui ponti e viadotti ammissibili al finanziamento previsto nello schema di decreto, oltre alla messa in sicurezza, includono la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti, le attività legate al censimento e alla classificazione del rischio, alla verifica della sicurezza e al collaudo. Possono inoltre rientrare tra opere finanziate quelle accessorie, come la sistemazione di ciclovie o di zone pedonali”, dicono i due esponenti della Lega, che concludono: “Risorse fondamentali per combattere la piaga delle vittime degli incidenti stradali che avvengono nella nostra Provincia”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button