More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Incendio a Monticello d’Alba: la situazione monitorata da Arpa Piemonte

    spot_imgspot_img

    Nel tardo pomeriggio di ieri, 19 settembre 2023, si è sviluppato un incendio in un magazzino commerciale lungo la Statale 231 a Monticello d’Alba. Arpa Piemonte è stata allertata dai vigili del fuoco intervenuti in loco attraverso il Numero Unico per le Emergenze (112). In pronta reperibilità sono intervenuti i tecnici per i controlli atti a verificare le eventuali ricadute di sostanze tossiche provenienti dalla combustione del materiale contenuto nel capannone, principalmente costituito da abbigliamento.

    [themoneytizer id=”108113-2″]

     

    Sono state effettuate misure con strumentazione portatile presso il punto accessibile più vicino all’evento incidentale, presso i recettori più prossimi e nelle zone di probabile massima ricaduta lungo la Statale 231, sia in direzione di Alba che di Bra. A partire dalle ore 22 e a proseguire durante la notte, i sensori hanno registrato le concentrazioni massime di molecole aeriformi nell’area limitrofa all’incendio, pari a  circa 200 ppb (parti per miliardo) di COV (composti organici volatili), 0,1 ppm (parti per milione) di HCl (acido cloridrico) e di NH3 (ammoniaca), mentre gli altri parametri di interesse sono risultati al di sotto della soglia di sensibilità strumentale.

    Allontanandosi di poche centinaia di metri in tutte le direzioni (ivi ricomprendendo il concentrico di Monticello d’Alba e le abitazioni di Piana Biglini nel Comune di Alba), le concentrazioni di COV scendevano al di sotto di 50 ppb mentre gli altri parametri risultavano non rilevabili, delineando, per il momento, una condizione assimilabile al normale fondo ambientale.

    Sono stati eseguiti anche tre campioni d’aria a distanze crescenti sottovento rispetto al capannone: le analisi di laboratorio funzionali alla determinazione di un ampio gruppo di molecole organiche verranno sviluppate dalla rete laboratoristica di Arpa Piemonte ed i risultati verranno forniti nei prossimi giorni.

    Alle ore 24 l’incendio poteva essere dichiarato sotto controllo e iniziavano le operazioni di smassamento del materiale combusto che comporteranno ancora lo sviluppo di fumo.

    Le attività del Servizio di Risposta in Emergenza di Arpa Piemonte continuano nella giornata odierna con l’ulteriore screening a largo spettro delle molecole aeriformi, un ulteriore campionamento dell’aria ad alto flusso e la verifica della gestione delle acque di spegnimento e dei rifiuti.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio