ALBAAttualità

Inaugurazione: ad Alba apre una nuova e innovativa residenza per anziani

Monsignor Brunetti celebrerà la messa alle 10 nel Tempio di S. Paolo, si prosegue alle 11 con il taglio del nastro e dalle 14 alle 17 con l’open day a ingresso libero

ALBA – Dignità, benessere fisico e mentale, cure di alta qualità, privacy, partecipazione alla vita sociale e culturale, in base alle capacità e agli interessi di ognuno: sono alcuni dei principi fondamentali sanciti dalla Carta Europea dei diritti e delle responsabilità delle persone anziane. Un documento chiave, nel quale la sfera relazionale e emotiva è tutelata al pari di quella sanitaria, in linea con una definizione di terza età che sempre di più va riscritta: gli anziani hanno il desiderio e il diritto di vivere un’esistenza piena, superando il concetto obsoleto di invecchiamento.

Ed è questa la sfida che si trova ad affrontare il comparto socio-assistenziale: prevedere soluzioni innovative per la popolazione senior e per i loro famigliari, servizi maggiori per i territori. Un cambio culturale a tutti gli effetti, con al centro un nuovo modo di intendere e vivere la residenza per anziani. È con questo spirito che nasce la nuova Rsa – Sanpaolo Senior Housing, situata al numero 6/1 di via Liberazione ad Alba, in centro città, a pochi passi da piazza San Paolo.

Un progetto del Consorzio Obiettivo Sociale, realtà albese con alle spalle una lunga esperienza nel settore, con 16 strutture per anziani attive nel Centro-Nord Italia. In un edificio di proprietà della Società San Paolo è stato trovato il luogo ideale: strutturato su cinque piani e circondato da un ampio giardino, si tratta di un complesso di pregio nato per accogliere i membri della congregazione religiosa fondata dal beato Don Giacomo Alberione. Risalente agli anni ’70 e inutilizzato negli ultimi decenni, l’edificio è stato al centro di una profonda ristrutturazione, per adattarlo alla nuova destinazione. In attesa di accogliere gli ospiti a inizio 2023, l’inaugurazione è in programma per sabato 3 dicembre.

Alle 10, la giornata si aprirà con la Santa Messa celebrata dal vescovo di Alba Monsignor Marco Brunetti, nel vicino Tempio di San Paolo. Alle 11, nel giardino della residenza, sarà il momento del taglio del nastro, alla presenza della autorità regionali e cittadine. Nel pomeriggio, tra le 14 e le 17, le porte della struttura saranno aperte per accogliere tutte le persone interessate: per tutta la durata dell’open day, che sarà a ingresso libero, il personale sarà a disposizione per rispondere a domande e fornire informazioni: 329.3128871

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button