Inaugurato il Museo della racchetta: struttura unica nel suo genere

E’ stato ufficialmente inaugurato domenica 24 settembre, a Baldissero d’Alba, il primo Museo della racchetta: una struttura davvero unica nel suo genere, frutto della passione e dell’impegno di Paolo Bertolino. Titolare del negozio Tennis Service di Torino, a due passi dal Circolo della Stampa Sporting di Corso Agnelli (il più importante club tennistico della capitale piemontese), il protagonista di questo exploit racconta così questo luogo capace di raccogliere ben 900 racchette che hanno fatto la storia di questo nobile sport: «Il progetto è quello di farlo diventare un punto di riferimento per gli appassionati di tennis. Non soltanto della pratica di questo sport, ma anche della sua storia, vissuta soprattutto attraverso l’attrezzo principale con il quale viene giocato. Sì, perché non esiste un attrezzo così rappresentativo come lo è la racchetta per il tennis. E’ una simbiosi tra giocatore ed attrezzo che avviene solo in questa disciplina: la racchetta, nelle mani dei campioni, diventa quasi un naturale prolungamento del braccio». Quasi un atto di fede e di passione, dunque, per un museo realmente originale. La struttura baldisserese, oltre che ai singoli appassionati è rivolta all’attenzione delle scuole tennis giovanili. Potranno organizzare visite guidate con i loro maestri. Per informazioni: 011/35.78.95. P. D.