ALBAScuola

Inaugurate le nuove aule al liceo Artistico di Alba

Intervento della Provincia per rispondere provvisoriamente alle esigenze di ampliamento della scuola

Sono state inaugurate ufficialmente ad Alba lunedì 29 novembre le quattro nuove aule (già operative da oltre un mese) della struttura scolastica prefabbricata per far fronte, almeno per il momento, all’aumento di studenti e alle esigenze di ampliamento del Liceo Artistico “Pinot Gallizio”. L’intervento è stato realizzato a tempo di record nonostante il difficile periodo per l’approvvigionamento dei materiali, compresi i moduli abitativi. All’inaugurazione erano presenti il presidente della Provincia Federico Borgna, gli assessori comunali di Alba ai Lavori pubblici Massimo Reggio e alla Scuola Elisa Boschiazzo, il dirigente della scuola Roberto Buongarzone, il dirigente della Provincia Fabrizio Freni e alcuni insegnanti.  Con l’occasione il gruppo ha visitato anche i nuovi locali ristrutturati nell’edificio e i laboratori artistici realizzati dalla Provincia pochi anni fa.

L’ente ha comunque un progetto definitivo di ampliamento della scuola che ammonta a circa 1,5 milioni di euro e che prevede l’aggiunta di un nuovo piano all’edificio scolastico per ospitare nuove aule e laboratori. Per far fronte all’attuale necessità e per evitare la ricerca non facile di una sede distaccata, si è scelto di non spostare gli studenti dai locali che sono anche sede di intensa attività di laboratorio. I moduli abitativi di ultima generazione sono dotati di aule, corridoi, bagni, aria condizionata e sistemi di filtraggio dell’aria e sono attrezzati con lavagne multimediali (Lim).

“Anche queste nuove aule del liceo di Alba – spiega il presidente Borgna – vanno nella direzione intrapresa dalla Provincia che continua ad investire sul futuro e sulla formazione dei giovani mettendo a disposizione nuovi locali funzionali, sicuri ed efficienti. E’ un’ulteriore tappa del percorso di adeguamento dell’edilizia scolastica pubblica iniziato dalla Provincia sette anni fa e che sta andando avanti, mettendo al primo posto la sicurezza degli edifici scolastici della Granda”.

Sull’edilizia scolastica la Provincia sta investendo molto anche con nuovi interventi di edilizia antisismica, di messa in sicurezza e efficientamento energetico per quasi 13 milioni di euro. Si tratta di cinque studi di fattibilità per altrettante scuole di Bra, Savigliano, Mondovì e Alba per essere pronti all’avvio dei lavori in attesa delle risorse previste nel Recovery Fund.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button