More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    In centinaia alla partenza della tappa Bra-Rivoli

    spot_img

    BRA – Il timore della pioggia – fortunatamente assente – non ha fermato le centinaia di appassionati e semplici curiosi giunti a Bra questa mattina, giovedì 18 maggio 2023, per ammirare la partenza della dodicesima tappa del Giro d’Italia 2023. Un grande momento di sport e di festa, con la città ammantata di rosa e pronta a mostrare il proprio aspetto migliore.

     

    D’altronde all’ombra della Zizzola l’attesa era tanta, alimentata da un cartellone di appuntamenti che, dai racconti dei vecchi campioni, alle pellicole d’autore e alle serate musicali, in queste settimane ha saputo far lievitare l’entusiasmo per questo appuntamento che mancava da Bra da ben 24 anni.

    Nella mattinata, prima che le squadre salissero sul palco allestito in piazza Caduti per la Libertà per la presentazione ufficiale, il sindaco Gianni Fogliato e il presidente del Comitato di tappa Sandro Stevan hanno voluto omaggiare il direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni di uno speciale pensiero: si tratta di un fumento realizzato per l’occasione da Giorgio Sommacal e Augusto Rasori, intitolato “Arriva il Giro d’Italia”. Il fumetto, che esprime l’entusiasmo della città per l’arrivo della corsa ciclistica, verrà distribuito nelle prossime settimane alle scuole cittadine.

    Dopo l’avvio della tappa, il grande maxischermo montato sulla facciata di Palazzo Garrone ha poi trasmesso la diretta della gara, che proseguirà fino al prossimo 28 maggio per concludersi ai Fori imperiali. A Bra l’eco di questa giornata durerà molto a lungo. (rb)

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio