LANGHEALTA LANGA

In Alta Langa nasce “Marín”, progetto di valorizzazione e promozione del paesaggio attraverso i 5 sensi

Nasce per organizzare un percorso di formazione alternativo e supportare gli operatori locali “marín”, il primo progetto di valorizzazione e promozione territoriale attraverso i 5 sensi che coinvolgerà dal 30 giugno al 3 luglio il territorio dell’Alta Langa.

Promossa dall’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero all’interno del progetto Pays Capables, a valere sul Programma Interreg V-A Italia/Francia ALCOTRA 2014-2020, l’iniziativa mira a supportare e sviluppare le capacità degli operatori turistici e degli abitanti del territorio nel comunicare il paesaggio in chiave turistica, individuando un format utile e replicabile in tutti i territori (italiani ed europei) che vogliano raccontare e raccontarsi attraverso i panorami che li contraddistinguono.

Da qui il percorso intitolato come il vento che soffia dal mare e raggiunge le più alte colline di Langa, che si snoderà durante tre incontri di approfondimento pensati per gli operatori del territorio e aperti al pubblico. Un format ideato con il supporto creativo di Luca Ferrua, editor in chief de ilgusto.it e I Piaceri del Gusto, per imparare a guardare, ascoltare, annusare, assaggiare e toccare il paesaggio.

Si comincia giovedì 30 giugno a partire dalle 17,30 a Niella Belbo con un workshop all’aperto dedicato al senso della vista sui temi del racconto e della fotografia del paesaggio dell’Alta Langa con la partecipazione dei giornalisti Pasquale Quaranta e Martina Liverani, il fotografo Maurizio Beucci ed Eugenio Damasio, general manager di No Panic. L’incontro inizierà con una merenda sinoira alla Locanda Ferrante e terminerà con un focus sulla fotografia al tramonto in Alta Langa.

Sabato 2 luglio, dalle 16,30 presso Le Piemontesine a Igliano si terrà invece l’incontro dedicato ai sensi dell’olfatto, dell’udito e della vista attraverso la scoperta dei profumi, delle sensazioni e dei suoni dell’Alta Langa e dell’arte contemporanea come parte integrante del paesaggio. Protagonisti dell’incontro saranno Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Sergio Momo, cofondatore del marchio Xerjoff, il compositore e fotografo Giorgio Ferrero e l’attore e regista albese Paolo Tibaldi. L’appuntamento prevede un light dinner con menù “langhetto” a cura di Jerome Migotto, chef de Le Piemontesine.

L’ultimo appuntamento di “marín” si terrà domenica 3 luglio a partire dalle 10 sempre alle Piemontesine a Igliano, con un incontro dedicato ai sensi del tatto, del gusto e dell’udito attraverso esperienze di foraging e di alta cucina vegetariana e il suono delle parole della lingua piemontese. E in compagnia dello scrittore e saggista Giuseppe Culicchia, Paolo Tibaldi e le chef del ristorante “Altatto” di Milano che percorreranno le strade dell’Alta Langa in cerca di erbe spontanee da cucinare per il light lunch che verrà offerto ai partecipanti.

Gli incontri sono gratuiti e aperti al pubblico fino a esaurimento posti prenotandosi su https://marin.visitlmr.it/it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com