Imu, il Consiglio corregge un refuso in delibera: ecco l’aliquota corretta

0
29

POCAPAGLIA – La correzione di un refuso ha messo questa volta tutti d’accordo, in Consiglio comunale a Pocapaglia, sull’Imu. Nella più recente seduta la massima assemblea civica ha recepito con i voti della maggioranza e dell’opposizione una correzione a quanto già era stato deliberato lo scorso dicembre riguardo all’imposta sugli immobili 2024. Il regime ordinario Imu applica un’aliquota dell’8,6 per mille su tutte le categorie oggetto dell’imposizione.

 

Questo a esclusione delle unità abitative delle categorie A/1, A/8 e A/9 adibite ad abitazione principale e relative pertinenze nella misura massima di un’unità per ciascuna delle classi catastali C/2, C/6 e C/7. Queste pagano il 6 per mille. Pagano zero, invece, gli immobili di proprietà di imprese di costruzione invenduti e non affittati. Idem i terreni agricoli e i fabbricati rurali a uso strumentale dell’attività agricola. Sui terreni fabbricabili l’aliquota torna quella ordinaria dell’8,6 per mille. Si tratta, nota l’Amministrazione, del minimo previsto dalla normativa vigente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui