Imprenditori albese e braidese assolti da accusa di false sponsorizzazioni

222
In Tribunale ad Asti. E' in corso questo processo

Il Tribunale di Asti ha mandato assolti con formula ampia “per insussitenza dei fatti” due imprenditori – un albese e un altro residente a Bra – chiamati a rispondere in relazione alla sponsorizzazione di due piloti partecipanti a gare automobilistiche. L’ipotesi accusatoria nei confronti dei due imprenditori era quella di avere emesso false fatturazioni per decine di migliaia di euro: spesi per consentire la partecipazione di due equipaggi a rally. Le perizie contabili hanno consentito di stabilire che le competizioni erano realmente state affrontate dai questi equipaggi sponsorizzati, che le auto portavano il marchio delle aziende, che le fatture emesse erano regolari e non oggetto di storno o rimborso.