dal PiemonteAttualità

Impianti sciistici: la riapertura slitta al 18 gennaio

Non si avvia la stagione invernale subito dopo le Festività: richieste nuove linee guida da parte delle Regioni

C’è finalmente una data ufficiale per la riapertura degli impianti sciistici in questo balordo inverno 2021 segnato dal Covid che ha messo in ginocchio anche lo sci. A scriverla nero su bianco il ministro della Salute Roberto Speranza, firmatario oggi di un’ordinanza in cui “si differisce l’apertura degli impianti sciistici al 18 gennaio 2021“.

Il ministro ha così accolto, come previsto, la richiesta inoltrata da Regioni e Province autonome che volevano un rinvio del semaforo verde, precedentemente fissato il 7 gennaio, per allineare le linee guida al parere espresso dal comitato scientifico. Una necessità formalizzata in una lettera inviata dal presidente della conferenza Stato Regioni Stefano Bonaccini al ministero. Che ha quindi optato per un via libera a livello nazionale il 18 gennaio.

Anche fra 16 giorni, però, non si dovrebbe prescindere dalla mappa dell’Italia per zone. Sempre che questa venga confermata nel nuovo decreto che sostituirà, entro il 15 gennaio, quello attualmente in vigore (e a cui le Regioni chiedono di allegare le linee guida appena approvate). Come si legge nell’ordinanza di Speranza, la riapertura è subordinata “all’adozione di apposite linee guida validate dal Comitato tecnico scientifico”. Quindi attenzione: senza l’ok del Cts, lo sci non riparte. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button