Il simbolo: una mascherina gigante sul cancello della casa di riposo di Castiglione Tinella

Il simbolo: una mascherina gigante sul cancello della casa di riposo di Castiglione Tinella

CASTIGLIONE TINELLA – “Ti conosco, mascherina”, è un espressione che ha origine antiche, un modo di dire rivolto a persone che credono di ingannarci, ma la loro malizia è risaputa.

Oggi il termine mascherina è noto a tutti, in quanto obbligati ad indossarla come dispositivo filtrante, applicata davanti al naso e alla bocca per proteggere noi stesi e gli altri dal virus.

L’RSA S. Andrea di Castiglione Tinella, a titolo simbolico, ha voluto esporre all’ingresso della Struttura una mascherina gigante a protezione dei residenti dal virus SARS-COV2.

Il messaggio descritto in questa grande mascherina vuole essere:

territorio ed RSA liberi dal Covid-19, poter essere disinvolti nel muoversi, nel respirare, nel lavorare e nel salvaguardare l’operato e i sacrifici dei nostri anziani (i soggetti più fragili in questo momento di emergenza sanitaria), senza il timore di non averli tutelati a sufficienza.

Crediamo e confidiamo di poterne uscire presto da questa turbolenza, ma non è il momento di abbassare la guardia e soprattutto di essere emarginati, ghettizzati e giudicati impropriamente sul lavoro svolto per contrastare questo nemico invisibile.

La mascherina vuole anche essere un omaggio e un ringraziamento per il lavoro svolto da ogni singolo operatore nelle RSA, per il coraggio e l’impegno che ogni giorni ci mettono.

Un plauso va anche espresso ai familiari degli ospiti che hanno dimostrato comprensione e nella lontananza dai loro cari hanno trovato una nuova forma di amore “lontani ma uniti”.

Casa S. Andrea

 

 

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat
Powered by