dal PiemonteAttualità

Il ricordo di Lido Riba durante il Consiglio Regionale

“Lido Riba, ‘occitano per nascita e per cultura’, come lui stesso si era definito, è stato uno dei protagonisti della vita politica e sociale cuneese, un uomo innamorato della sua terra, in particolare di quelle eccezionali montagne a cui ha dedicato con tanta passione la sua vita e il suo lavoro”: così il presidente Stefano Allasia ha ricordato oggi in Aula l’ex consigliere, assessore e vicepresidente del Consiglio regionale scomparso il 14 luglio 2022.
Alla commemorazione hanno preso parte la moglie e i due figli, con diversi esponenti politici e delle istituzioni.
Il presidente Allasia ha ripercorso le tappe della lunga carriera e dell’impegno politico e amministrativo, sempre segnato dall’amore per la montagna. Presidente della ConfColtivatori, consigliere comunale a Caraglio e a Pradleves, consigliere della comunità montana Valle Grana, consigliere provinciale di Cuneo e segretario provinciale del PCI, Riba è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale nel 1990 nelle fila del gruppo PCI-PDS e nel 1994 è diventato assessore all’Agricoltura e alla Montagna.
Nel corso della sesta legislatura ha ricoperto il ruolo di vicepresidente prima e quindi di presidente del gruppo DS. Rieletto in Consiglio nel 2000, ne è stato vicepresidente.
Dal 2005, per quindici anni è stato il presidente e l’anima di Uncem Piemonte e per dieci anni alla presidenza di Formont.
“Coloro che lo hanno conosciuto – ha sottolineato Allasia – ne hanno apprezzato le qualità umane e politiche, in particolare la dedizione e l’impegno con cui ha ricoperto i suoi incarichi istituzionali nei momenti più rilevanti dell’attività consiliare e della vita amministrativa della nostra Regione”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button