Dall'AstigianoScuola

Il presidente Lanfranco visita le nuove aule del Monti

Lo stato di emergenza a causa della pandemia da Covid-19 è terminato ma gli “strascichi” di due anni segnati da restrizioni e difficoltà sono ancora ben visibili in diversi settori nevralgici per il territorio astigiano, come quello scolastico.

La Provincia di Asti ha sempre giocato un ruolo da protagonista per assicurare spazi idonei e sicuri agli studenti e venerdì 1 aprile 2022 il presidente Paolo Lanfranco si è recato personalmente presso la succursale dell’I.I.S. Monti, in via Varrone ad Asti, a visionare le nuove aule ricavate per sopperire alla carenza di aree destinate alla didattica, una problematica acuita dalla pandemia (e le necessità di distanziamento) nonché dal costante aumento degli iscritti presso gli indirizzi liceali del Monti.

Alla presenza del preside Giorgio Marino e di una rappresentanza degli allievi, il presidente Lanfranco ha ringraziato i ragazzi per la pazienza dimostrata in questi mesi nel gestire la delicata situazione, che li ha costretti anche a ruotare su diverse aule.

Lanfranco ha speso parole d’elogio per il preside e tutto il corpo docente presente, evidenziano come la sinergia tra scuola e territorio sia la chiave vincente per creare una programmazione che consenta di utilizzare al meglio i fondi dedicati alla messa in sicurezza, all’ampliamento e all’esecuzione di nuovi edifici scolastici sempre più performanti e vicini alle esigenze dei ragazzi.

Il presidente della Provincia di Asti ha inoltre posto l’accento su come un’attenta cura dei locali scolastici da parte degli studenti sia di primaria importanza per mantenerli gradevoli ed efficienti.

Una condotta disciplinata che ha trovato piena applicazione al Monti anche grazie all’impegno profuso dal preside Marino nel trasmettere, a tutti i suoi allievi, la cultura dell’attenzione e della salvaguardia degli ambienti didattici.

Andrea Giroldo, consigliere della Provincia di Asti con deleghe all’edilizia e alla programmazione della rete scolastica, ha dichiarato:”Spesso ci troviamo a far fronte a carenze di spazi presso le nostre scuole superiori, a volte a causa di cantieri in corso, altre volte semplicemente perché gli iscritti aumentano e gli spazi non si dimostrano più sufficienti. Quando si innescano queste situazioni i nostri uffici e gli istituti interessati compiono sforzi condivisi che consentono di mantenere il servizio e garantire la didattica per gli studenti. Il lato positivo è rappresentato dal fatto che ogni disagio vinto e ogni criticità superata costituiscono un nuovo traguardo verso il miglioramento del sistema scolastico provinciale. Sono molto soddisfatto delle aule della succursale del Monti, auguro ai ragazzi di godersi i nuovi ambienti e di passare bene questi ultimi mesi dell’anno scolastico”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com