More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Il Piemonte in campo per la ricostruzione in Ucraina

    spot_imgspot_img

    Sono state alcune decine le imprese piemontesi che hanno partecipato alla conferenza bilaterale sulla ricostruzione dell’Ucraina convocata oggi a Roma e che hanno così risposto all’invito arrivato dall’ambasciatore ucraino in Italia Yaroslav Melnyk in occasione della sua visita al Grattacielo Piemonte lo scorso 9 marzo.

     

    In quell’occasione l’ambasciatore aveva ricordato che il Piemonte era stata una delle prime Regioni a correre in aiuto del suo Paese dopo lo scoppio della guerra con l’invio di aiuti, l’accoglienza dei profughi e le missioni umanitarie per portare all’ospedale Regina Margherita di Torino una ventina di bambini in modo che potessero proseguire in sicurezza le cure oncologiche, e ne aveva auspicato un coinvolgimento pieno anche nella ricostruzione.

    Il presidente e l’assessore alle Attività produttive della Regione Piemonte hanno definito importante che aziende piccole e grandi del territorio siano in campo per contribuire alla ripartenza dell’Ucraina fin da ora, nonostante il conflitto sia ancora in corso e che la partecipazione alla Conferenza di Roma è stata un primo passo. Hanno inoltre anticipato che con l’Ambasciata si sta individuando una Regione ucraina con la quale sottoscrivere un memorandum di collaborazione e mettere a disposizione quanto il Piemonte può offrire per la ricostruzione ed il ritorno alla normalità.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio