BRAAttualità

Il Pd di Bra: sostegno al popolo ucraino, condanna dell’aggressione russa

Riceviamo dal circolo “Angelo Vassallo” di Bra e pubblichiamo.

Il Circolo cittadino del Partito Democratico esprime il suo sostegno al popolo ucraino colpito dalla insensata aggressione russa.

Un’aggressione brutale e premeditata, orientata a sovvertire nel cuore dell’Europa un ordinamento democraticamente eletto, una violazione del diritto internazionale che ha inequivocabilmente un solo responsabile, il presidente russo Vladimir Putin.

Aggressione così insensata e anacronistica, tanto che anche una parte del popolo russo sta coraggiosamente scendendo nelle piazze per manifestare solidarietà all’Ucraina, a rischio della propria incolumità.

Attraverso i nostri parlamentari del territorio vogliamo indirizzare al Parlamento un invito al coraggio, a non sottrarsi dall’approvare, insieme alla comunità internazionale, le più severe misure sanzionatorie, schierandosi a fianco delle istituzioni ucraine. E inoltre a porre in essere tutte le condizioni per garantire con tempestività l’accoglimento dei profughi in fuga dall’Ucraina.

Abbiamo di fronte a noi la dimostrazione che un’Europa più forte e più unita può dare una risposta efficace alle minacce e garantire una reale difesa della pace. Non a caso le forze politiche sovraniste remano in senso inverso alla storia e alla costituzione della pace, sostenendo più o meno velatamente Putin e il suo sistema di potere.

Un atteggiamento peraltro non nuovo che si è già presentato in Cecenia, in Georgia, in Crimea, e contro i giornalisti e i politici suoi connazionali che hanno avuto il coraggio di criticarlo.

Come ha detto giorni fa Piero Fassino «laddove sono colpite indipendenza e sovranità di un paese è colpita anche la nostra libertà».

Il Circolo del Partito Democratico invita quindi tutti i suoi iscritti a partecipare a tutte le manifestazioni a sostegno della pace e del popolo ucraino, a partire dal sit-in di mercoledì 2 marzo alle ore 19.30 in corso Cottolengo. Invita inoltre tutti i suoi iscritti a segnalare e ad aderire a iniziative di solidarietà materiale a favore del popolo ucraino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button