Il nuovo “Gran Varietà” apre le audizioni

90
L'anno scorso. Un'immagine dello spettacolo canalese

Parte il conto alla rovescia a Canale per il “Gran Varietà”: l spettacolo curato dalla biblioteca civica “Prof, Pietro Cauda” in collaborazione con il gruppo “Ou Clupo – Opificio di Clown potenziale”.Prenderà vita venerdì 14 dicembre nel teatro di via sindaco Gravier nell’ambito della terza edizione della rassegna teatrale canalese.

L’evento, già apprezzatissimo nel 2017, godrà di ben due giorni di audizioni: sabato 8 e domenica 9 dicembre, ogni volta a partire dalle 17 alla biblioteca di piazza Italia. Queste sessioni saranno rivolte a tutti gli artisti che la sera del Gran Varietà vorranno proporre al pubblico brevi performance, anche inedite, nella cornice creata su misura per lo spettacolo nel corso dello stage. La proposta si apre anche ai musicisti (in ordine alla creazione della “grande orchestra” ad hoc per la serata) e videomaker. Prenotarsi al numero telefonico 349/­23.41.210 o all’indirizzo email radascia@gmail.com.

«Il Gran Varietà – dicono i referenti – è un’esperienza di teatro comunità che coinvolge la popolazione e ha l’ambizione di restituire al teatro ruolo sociale e culturale sul territorio. L’obiettivo è dare vita a un’esperienza collettiva e continuativa in cui tutti coloro che intendono esprimersi artisticamente abbiano l’opportunità di mettersi in gioco».

P. D.