dal PiemonteAttualità

Il miglior “vino estremo” arriva da Castiglione Tinella

L’azienda Contino ha ottenuto la gran medaglia d’oro al Concorso “Mondial des Vins Extrêmes”

Il Mondial des Vins Extrêmes, organizzato dal Cervim, con il patrocinio dell’OIV (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin) e la relativa autorizzazione del Ministero alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, è l’unica manifestazione enologica mondiale specificamente dedicata ai vini prodotti in zone caratterizzate da viticolture eroiche.  Il concorso seleziona i migliori vini frutto della viticoltura estrema con la finalità di promuovere e salvaguardare le produzioni di piccole aree vitivinicole che si caratterizzano per storia, tradizione e unicità, di grande valore ambientale e paesaggistico dove si coltivano soprattutto vitigni autoctoni. Si tratta di autentiche “isole della biodiversità viticola“ che, però, corrono il rischio di scomparire a causa degli alti costi di produzione e realizzazione dei vigneti (la coltivazione e la realizzazione di un vigneto in queste zone costa dieci volte di più di un vigneto in pianura).

Nell’edizione 2021, che si è conclusa la scorsa settimana, arrivano ottime notizie per alcuni piccoli produttori del nostro territorio, che hanno ottenuto incredibili riconoscimenti. Palma d’oro va sicuramente all’azienda Contino di Castiglione Tinella, che ha piazzato ben due etichette nel palmares. Il Moscato d’Asti Docg “Vigna Moncucco” ha ottenuto la gran medaglia d’oro, quale miglior vino della Regione Piemonte. La stessa azienda Contino, ha piazzato anche il Piemonte Moscato Secco “escaMotage” nella rosa dei vini della nostra regione che hanno ottenuto almeno un punteggio di 85/100. La pattuglia langarola-monferrina premiata con la medaglia d’oro è composta da:

Barbera D’asti Docg Crevacuore 2016 Az. Agr. Domanda – Calosso

Dolcetto D’alba Doc 2020 – Az. Agr. Patrone Elena – Cortemilia

Dolcetto D’alba Doc Dino 2019 – Az. Agr. Patrone Elena – Cortemilia

Langhe Doc Nebbiolo 2018 – Az. Agr. Roccasanta di Monti Pietro – Perletto

Piemonte Doc Moscato Secco Insolito Escamotage 2020 – Az. Agr. Teresa Soria di Emanuele Contino – Castiglione Tinella

Canavese Doc Barbera Chèrmes 2019 – Fratelli Marco – Loranzè

Moscato D’asti Docg Grandius 2020 – Terrenostre – Cossano Belbo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button