More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Il liceo classico Silvio Pellico incontra la città

    spot_img

    Venerdì 19 aprile dalle 18.30 alle 22.30, a Cuneo in occasione della X edizione de “La notte nazionale del liceo classico”, appuntamento che si svolge in contemporanea nei licei classici di tutta Italia e che ha come finalità la promozione della cultura classica (greca e latina) nonché la valorizzazione del curricolo del Liceo Classico in tutta la sua complessità e versatilità, si svolgerà l’evento “Il liceo classico S.Pellico incontra la città”, organizzato dal liceo classico statale Silvio Pellico. Luoghi della manifestazione saranno piazza Virginio, il Museo Civico (via S.Maria, 10), Palazzo Samone (via A.Rossi, 4) e Palazzo Santa Croce (via S.Croce, 6). Oltre che agli studenti dei licei classici, l’iniziativa è aperta alle famiglie, ma anche ai ragazzi che si apprestano a frequentare la scuola secondaria superiore, ora frequentanti la terza media. L’appuntamento cuneese si svolge con la collaborazione e il patrocinio della Città di Cuneo e di Fondazione Crc. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico. Per maggiori informazioni: info@liceocuneo.it

     

    “La ‘Notte’ si presenta come una vetrina del nostro corso di studi e si propone l’obiettivo di valorizzare i talenti dei nostri studenti e dimostrare la validità del curricolo del liceo classico – afferma Angela Delsignore, professoressa di greco e latino al liceo classico S.Pellico di Cuneo -. Dimostra che al classico non si studiano materie obsolete e che proprio nella cultura classica riposa la chiave per la costruzione del futuro e del successo. È un momento in cui i nostri studenti possono esprimere la loro gioia di studio, di lettura, di canto e di altri talenti al di fuori delle dinamiche costrittive delle verifiche e delle interrogazioni”.

    L’evento prenderà avvio in piazza Virginio dove alle 18.30 si terrà “Il complesso di Edipo”, pièce teatrale (testo di Riccardo Pezzano, ex docente del Classico) per la regia di Ignazio Fiore. Seguiranno alcuni intermezzi musicali degli studenti Gabriele Rivetti, Filippo Tonello, Susanna Palmucci e Michele Toselli che faranno da preludio al “Confarreatio – matrimonio nell’antica Roma” a cura della prof.ssa Daniela Polimeni, che illustrerà il rituale ai tempi dell’Urbe. Seguirà “Dal ‘Pellico’ a Poste Italiane”, intervista a Silvia Rovere, presidente di Poste Italiane Spa nonché ex allieva del classico, a cura del preside Alessandro Parola il quale consegnerà poi alla presidente una copia dei suoi elaborati di Maturità. Il pomeriggio si concluderà con la proclamazione del “Pellicano dell’anno”, assegnato ad un ex studente “in carriera”, a cura dell’associazione Liceo Classico “Silvio Pellico”. In conclusione, è prevista una degustazione ispirata al mondo antico in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Virginio-Donadio”.

    Dalle 20 alle 22.30 l’evento si sposterà anche al Museo Civico per “La notte del Museo”, visite guidate a cura degli studenti con approfondimenti; in contemporanea, a Palazzo Samone si terrà un laboratorio di italiano (“Didone vs Enea: un processo fuori dal tempo”), di greco (“Etimologando”) e il gioco “Carpe sententiam” (“Pesca la massima”) mentre a Palazzo Santa Croce andranno in scena i laboratori di inglese (“Dissenting from Indifference”), di arte (“Il racconto dell’arte”) e di letteratura greca (“Contrasti. Antigone”). In piazza Virginio ci sarà musica dal vivo a cura degli studenti del liceo e Orchestra Popp con un reading di poesie “Ubi amor… ibi carmen” sul tema dell’amore.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio