Il gusto per la salute: a Pollenzo si impara a cucinare buono e sano

  Prosegue il percorso di sviluppo del progetto “Talenti Latenti”, sperimentazione di un innovativo modello di welfare di comunità che dal 2016 sul territorio di Alba, Bra, Langhe e Roero mette in rete aziende private, terzo settore ed enti pubblici.Propone percorsi formativi e informativi a favore dei dipendenti delle aziende aderenti, delle loro famiglie e della cittadinanza in ambiti come il sostegno alla genitorialità, la promozione di stili di vita sani e attivi, la conciliazione del tempo-lavoro e la gestione di bilancio familiare e attività domestiche.

Numerose le iniziative in programma la prossima primavera, individuate a seguito dell’analisi dei bisogni sociali condotta nelle aziende coinvolte nel progetto e legate al benessere sociale della collettività.

La prima è incentrata sugli stili alimentari consapevoli e si intitola “Il gusto per la salute. Prevenire i tumori a tavola”.Si tratta di uno showcooking con Alessandra Battaglino, chef e titolare dello storico ristorante “Battaglino” di Bra con Andrea Pezzana, direttore di Dietetica e Nutrizione clinica dell’ospedale “San Giovanni Bosco” di Torino. Condurranno i partecipanti in un percorso di scoperta e riscoperta di sapori sani. Due serate in calendario, dedicate rispettivamente ai “Sapori della tradizione” (giovedì 7 marzo) e ai “Sapori dell’Innovazione” (giovedì 11 aprile), sono entrambe in programma negli spazi del “Pollenzo Food Lab” dell’Università di Scienze Gastronomiche (piazza Vittorio Emanuele n. 3) in orario 18.30 – 21.

E’ prevista la degustazione delle ricette presentate e cucinate sul momento. La partecipazione è libera previa iscrizione sul sito www.talentilatenti.it (posti limitati).  L’importo di 20 euro a persona per l’iscrizione al singolo appuntamento sarà interamente devoluto alla Lega Italiana Lotta Tumori, delegazione di Alba, partner aggregato del progetto. L’iniziativa è sostenuta dalla Confederazione Italiana Agricoltori.