BRAAttualità

Il franco tiratore del Consiglio a Bra? In realtà è un Marco tiratore…

Il franco tiratore è in realtà un Marco tiratore! La battuta è del capogruppo della Lega a Bra, l’arch. Marco Ellena, che ha svelato al “Corriere” il piccolo giallo di cui riferiva settimana scorsa in questa stessa pagina la rubrica “Pillole dal Consiglio”. «Non c’è alcun mistero, una delle due schede bianche era mia» – ha rivelato Ellena ritornando sulla votazione segreta più importante celebrata nella seduta d’insediamento della mas­­­sima assemblea civica rinnovata dopo le recenti elezioni.

Ci scusiamo, quindi, di aver sbagliato nel ritenere «di dover escludere» che uno dei due diretti interessati, appunto Ellena candidato di parte della minoranza, «sia stato così corretto da non votarsi». Il capogruppo salviniano: «A me tanti anni fa hanno spiegato che non è bello votarsi da soli, è una regola di bon ton politico-istituzionale alla quale mi attengo sempre».

Ellena prosegue: «Mi hanno telefonato diversi amici e colleghi che hanno letto la “pillola”, l’hanno fotografata col telefonino e divulgata anche tramite whatsapp. Ho rassicurato tutti sul fatto che il giallo paventato, non esiste. Neppure esistono maldipancia interni al centrodestra,  tantomeno sulla mia candidatura che non aveva alcuna possibilità di successo». Conclude: «Non ho capito il finale del commento sul “costume tutto italiano di saltar sul carro del vincitore”». Non si riferiva a lei, evidentemente. «Questo è sicuro, altrimenti anziché passare da Forza Italia alla Lega avrei dovuto candidarmi con Fogliato» e il centrosinistra che continua a comandare a Bra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button