ALBABRAAttualità

Il diario del 2022 – Luglio: è il mese di Collisioni sul palco di Alba arriva Blanco

Dopo la siccità arrivano i tornado: improvvise bufere devastano campi e infrastrutture. Ad Alba crollano numerosi alberi storici.

Arriva Collisioni: in piazza Medford concerti da record, sotto un sole cocente trionfano Blanco, Pinguini, Madame e molti altri ancora. Grandi concerti anche a Bra, con Dargen D’Amico e Monforte, dove si esibiscono Capossela e Clementine.  A Roddino arriva la 31ª edizione della Mataria d’Langa.

Situazione Sanitaria: Omicron dilaga e schizzano in alto i contagi. Si inizia a parlare di un altro virus temibile: il West Nile trasmesso dalle zanzare. Intanto sembra esserci la svolta per la Casa della Salute di Alba, grazie all’intervento della Fondazione Crc.

Dopo innumerevoli tira e molla, Marco Marcarino si dimette da assessore alla Sicurezza, al suo posto arriva il giovanissimo Lorenzo Barbero.  Intanto il sacchetto conforme crea grattacapi all’Amministrazione comunale.

Chef Enrico Crippa annuncia l’apertura di un ristorante a Doha. La sede? Le iconiche Torri di Katara. La pizzeria Cincillà di Alba, festeggia i 50 anni di attività.

Progetto di riqualificazione per l’ex caserma Govone: bandito un concorso per la sua realizzazione, che viene dagli albesi Ugo Costantino e Samuel Di Blasi. Anche per la facciata del Duomo sono attesi lavori di sistemazione, per restituirla all’aspetto del 19° secolo.

Il Barolo di Gaja entra nella stazione spaziale orbitante, per un esperimento scientifico innovativo. Agenda 2030: Bra è classificato come Comune Sostenibile e accederà ad importanti finanziamenti. È piemontese il campione di Tiktok: il giovane Khaby Lane ha superato i 144 milioni di follower. Viene sancito il divorzio tra Albet e Olimpo: il progetto Langhe Roero Basketball prosegue con un nuovo Cda che coinvolge la Novipiù Campus Piemonte di Casale Monferrato.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button