ALBABRAAttualità

Il diario del 2022 – Gennaio, arriva la peste suina, preoccupa ancora il Covid

Sembra distante anni luce, ma il nuovo anno si aprì con l’allarme contagi da Covid 19, con tanta preoccupazione per l’arrivo della quarta ondata, causata dalla variante Omicron. Il Piemonte diventa “arancione” e si riaffaccia la preoccupazione per un possibile lock-down, ma solo per i non vaccinati. A livello sanitario emerge per la prima volta la preoccupazione per la diffusione della peste suina, che sta dilagando tra la fauna selvatica andando ad interessare gli allevamenti di maiali.

Tra i “trend topic” del mese anche il completamento dell’A33 Asti-Cuneo e l’infinito dibattito sul progetto da realizzare e la questione pedaggi nel tratto che attraverserà la Città di Alba.  Intanto si vocifera sulla possibile conclusione dei lavori di realizzazione della bretella Roddi-Verduno, ma con il senno di poi, oggi sappiamo che non è stato così.

Sul fronte economico (sebbene la guerra il Ucraina non fosse nemmeno un’ipotesi) era già ben vivo l’allarme energetico, con l’aumento dei costi e delle materie prime. Ad Alba viene nominato per la prima volta il garante dei disabili (Orsola Bonino), mentre a Bra torna viva la preoccupazione per le infiltrazioni mafiose in città.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button