BRADal Comune

Il CCR di Bra proposte e segnalazioni nell’ultimo incontro dell’anno

BRA – “L’importanza delle parole”, oltre ad essere il titolo dell’edizione 2022 del Salone del Libro per Ragazzi, è stato tema all’ordine del giorno della seduta odierna del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR), riunitosi stamattina, 25 maggio, nella Sala “Achille Carando” del Comune di Bra.

Il ruolo di Consigliere Comunale, come quello di ogni rappresentante politico, si svolge principalmente attraverso l’uso sapiente e consapevole della parola. Farsi portavoce di idee e sostenerle con la propria dialettica è la dimostrazione di come si possano decidere le sorti di una comunità senza l’uso della forza o della violenza, ma con le sole potenti armi della discussione e del confronto.

I giovani consiglieri, dopo i saluti del presidente e del vicepresidente del consiglio “adulto”, del Sindaco Gianni Fogliato e del Segretario Comunale Monica Basso, hanno da subito lavorato divisi in piccole commissioni. Si sono potuti così confrontare più facilmente, anche con l’aiuto degli insegnanti presenti, su una proposta di decalogo-manifesto della comunicazione non ostile contenuta nel sussidio di educazione civica “Cittadini si diventa”, distribuito alcuni mesi fa in tutte le classi coinvolte nel progetto del CCR.

Successivamente, i ragazzi hanno potuto far palestra, in assemblea plenaria, proprio nell’esercizio di rappresentanti attivi del proprio elettorato. È stato dato loro spazio per presentare segnalazioni e proposte in merito a possibili migliorie degli edifici scolastici e degli spazi circostanti. L’amministrazione adulta ha preso atto di quanto riportato e ne potrà discutere a sua volta nelle sedi istituzionali opportune.

Si concludono così le attività del CCR per questo anno scolastico. Pur con le difficoltà e i ritardi imposti dagli strascichi pandemici è stato possibile far ripartire l’iniziativa, attiva a Bra sin dal 1998 e sospesa purtroppo per quasi due anni in tempo di Covid. “Nel ruolo di incaricato dal Sindaco per il coordinamento del CCR – afferma il Consigliere Francesco Testa – è mio dovere ringraziare i Dirigenti Scolastici, gli insegnanti coinvolti e la cooperativa Lunetica, che hanno dimostrato sensibilità ed entusiasmo nel promuovere nelle scuole la macchina elettorale diretta alla formazione della nuova assemblea. Un grazie va anche all’amministrazione tutta e alla Segreteria del Comune, con cui si è potuto rivedere a tempo di record una regolamentazione del CCR ormai obsoleta, in modo da riportare il Consiglio dei Ragazzi nel pieno delle sue funzioni”.

Le attività del CCR riprenderanno in autunno con la surroga dei consiglieri che avranno completato i cicli scolastici e l’avvio di quello che – si spera – sarà finalmente un intero anno di lavoro, in cui i ragazzi potranno tornare ad avere un ruolo di protagonisti nella gestione della vita cittadina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com