ALBAAttualità

Il Caravan Tour Tivùsat arriva in Piemonte prima tappa oggi in Piazza Garibaldi, ad Alba

Dopo Aosta, il Caravan Tour tivùsat raggiungerà domani 21 novembre Alba per sostare l’intero giorno in Piazza Garibaldi e proseguire la sua campagna informativa per descrivere i vantaggi della Tv digitale terrestre via satellite.

In occasione dello switch-off tecnico del digitale terrestre, partito il 20 ottobre scorso, Tivùsat ha scelto infatti di essere tra la gente per spiegare questa riorganizzazione delle frequenze televisive, con una maratona informativa di una trentina di tappe in giro per l’Italia, da sud a nord, passando per la Capitale, che è iniziata il 30 settembre in Puglia e che si concluderà il 5 dicembre prossimo in Emilia Romagna, facendo tappa in tre Comuni dell’Appennino, con un caravan personalizzato e tecnologicamente attrezzato che attenderà il pubblico per far vivere una suggestiva esperienza immersiva in HD. 

Ma cosa sta accadendo? I televisori che non ricevono i canali in HD (l’alta definizione) avranno a disposizione temporaneamente soltanto Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai News 24. I canali al momento coinvolti dallo spegnimento graduale saranno: Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport + HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium, Rai Scuola, Tgcom24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 Tv e Virgin Radio Tv. Rai e Mediaset inizieranno a trasmettere su tutto il territorio nazionale alcuni dei propri canali esclusivamente con il nuovo sistema di codifica del segnale MPEG-4, quello che permette l’alta definizione.

 “Il passaggio verso il Digitale terrestre di nuova generazione – dichiara Alberto Sigismondi – CEO di Tivù srl, la società che gestisce tivùsat – porterà per gli utenti un concreto miglioramento della qualità visiva e sonora. Ma in Italia c’è ancora un’alta percentuale di televisori che non sono in grado di supportare un livello tecnologico così alto. Su un totale di 43 milioni di apparecchi, stando alle rilevazioni fatte da Auditel per le prime case, 7 milioni non supportano ancora l’HD. Per i broadcaster è importante riuscire a raggiungere anche questa fetta di utenti. Tivùsat, la piattaforma satellitare gratuita è nata per integrare la diffusione del digitale terrestre nelle zone con problemi di ricezione. Siamo cresciuti e siamo stati da supporto nel primo Switch Off, partito nel 2008 e concluso nel 2012. Lo saremo anche in questo secondo, che dovrà concludersi nel 2023.”

Il Tour nazionale “on the road” tivùsat, nell’ottica di servizio al cittadino, intende descrivere i vantaggi dell’alta definizione della sua piattaforma digitale satellitare gratuita, rispetto alla definizione standard del satellite e del digitale terrestre. Con tivùsat e la sua Tv satellitare si ha infatti, una copertura totale su tutto il territorio nazionale, ampia scelta di canali (60 canali HD e 7 canali in 4K) per vivere l’esperienza di una visione in HD/4K e favorire la naturale conversione alla nuova TV digitale di seconda generazione.

Il caravan che attenderà i passanti è equipaggiato con uno spazio “tivùsat deep experience” allestito con due touch mega TV affiancati, che trasmetteranno in contemporanea programmi in qualità SD (definizione standard) e HD (alta definizione), per rendere immediatamente visibile la diversa qualità delle immagini proiettate.

Ad accogliere il pubblico ci saranno hostess, vestite in abiti brandizzati e pronte a rispondere a tutte le domande e curiosità sulla nuova modalità di trasmissione e sui vantaggi offerti dalla piattaforma tivùsat. Segway customizzati e presenti nei pressi del caravan, consentiranno di rendere il brand immediatamente riconoscibile.

All’interno dell’area tivùsat sarà presentato un palinsesto di attività di intrattenimento con formula Drink&Play. E’ prevista infatti, una degustazione di vini di qualità, che verranno offerti da sommelier in un apposito spazio all’esterno del caravan, arredato con pouf e tavolini; un sottofondo di musica lounge intratterrà gli ospiti che potranno così comodamente apprezzare sugli schermi TV la qualità della piattaforma tivùsat con i suoi 180 e più canali. Chi vorrà, potrà poi recarsi nei negozi presenti in zona per dotarsi di tivùsat e ricevere una ulteriore, gradita sorpresa.

Ricordiamo che il caravan, partito dalla Puglia, ha toccato le città di Lecce, Gallipoli, Porto Cesareo, Brindisi, Monopoli, Taranto, ha poi raggiunto Matera (per la Basilicata) e Bari, si è fermato a Roma (per il Lazio) per poi proseguire per l’Aquila, Chieti e Pescara (per l’Abruzzo), fino ad arrivare nelle Marche, facendo due soste: a San Benedetto del Tronto e poi a Pesaro. Per la regione Emilia Romagna ha sostato a Rimini, a Ravenna, infine a Bologna. È ripartito alla volta del Veneto per fermarsi a Verona, quindi in Trentino per sostare a Trento. Ha ripreso il suo tour, diretto in Lombardia dove si è fermato a Bergamo, Como e Varese. Ha poi proseguito per la Valle d’Aosta ed ha fatto tappa ad Aosta.

Le prossime tappe in programma sono: Imperia (24 e 25 novembre), Genova (26 e 27 novembre), Bobbio (28 novembre), Parma (1 e 2 dicembre), Castelnovo (3 e 4 dicembre) ed infine, Porretta Terme (5 dicembre).

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button