Dal CuneeseEventi

Il cantautore Gio Evan a Cuneo per l’evento finale di “The Youth Factor”

Sabato 14 maggio alle 16,30 all’Auditorium Varco il poliedrico artista parlerà ai giovani. Ingresso gratuito

Sabato 14 maggio, alle 16,30 presso l’Auditorium Varco di Cuneo, nella rassegna “Città in note. La musica dei luoghi” avrà luogo il terzo e ultimo appuntamento del ciclo “Talk About Music” nell’ambito di “The Youth Factor”, il percorso di audience engagement ed empowerment ideato dalla Fondazione Artea, con il patrocinio del Comune di Cuneo – Assessorato per la Cultura, rivolto agli studenti delle scuole superiori del capoluogo. Dopo il cantautore Matteo Romano e il rapper Diablo, il talk condotto da Claudio Carboni, direttore artistico di “Città in note”, e Roberto Razzini, Managing Director di Sony Music Publishing Italia e coordinatore di “Talk About Music”, vedrà protagonista nell’incontro dal titolo Non solo musica e parole: la scrittura come forma di comunicazione” Gio Evan, scrittore, performer e cantautore. Ingresso gratuito con obbligo di prenotazione su ticket.it. Info www.fondazioneartea.org.

“Possiamo dirci soddisfatti di questa seconda edizione di ‘The Youth Factor’ e della risposta dei giovani ai workshop formativi oltre che ai primi due appuntamenti di ‘Talk About Music’ con Matteo Romano e Diablo – dichiara Michela Giuggia, Vicepresidente della Fondazione Artea -. Siamo certi che anche questo terzo appuntamento saprà entusiasmare i ragazzi, fornendo loro un ulteriore punto di vista per comprendere il mondo musicale italiano. Ringrazio Roberto Razzini, coordinatore e anima del progetto insieme a Claudio Carboni, tutti i musicisti, gli artisti e le realtà che hanno partecipato per averci aiutato a rendere protagonisti i giovani, le loro aspettative e la loro innata curiosità”.

Se nell’incontro del 23 aprile con il cantautore cuneese Matteo Romano e Riccardo Vitanza, amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole e Dintorni srl., è stato approfondito il tema della comunicazione e dei suoi cambiamenti nell’industria musicale italiana, il successivo appuntamento del 29 aprile scorso con Diablo, giovane rapper cuneese finalista nel 2019 del programma The Voice, e Valerio Carboni, polistrumentista, produttore e autore per Warner Chappell Music ha messo al centro la produzione musicale ragionando sugli ingredienti che stanno alla base di una canzone di successo. Sabato 14 maggio sarà il poliedrico artista Giovanni Giancaspro, in arte Gio Evan, il protagonista di un interessante viaggio trasversale tra rime, note, e poesia, non necessariamente sempre abbinate tra loro. Scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada, Gio Evan dialogherà con il pubblico dell’Auditorium Varco, insieme a Roberto Razzini e Claudio Carboni, raccontando la sua esperienza di artista ed “esploratore” delle arti, dove la musica è soltanto uno dei tanti strumenti di espressione che definiscono la sua vita professionale.

“The Youth Factor” ha previsto anche 5 workshop formativi riservati agli studenti, che si sono svolti tra metà aprile e inizio maggio, e hanno permesso agli studenti di scoprire il “dietro le quinte” del mondo della produzione di eventi musicali e di comprenderne maggiormente le dinamiche. Durante questi incontri Artea ha approfondito alcuni degli aspetti della sua attività sul territorio e ha illustrato ai ragazzi le diverse professionalità che lavorano all’interno della settore musicale e dell’organizzazione di eventi affrontando le basi della progettazione culturale che richiede un’organizzata pianificazione, gestione e coordinamento di competenze diverse e tanta creatività. Il lavoro con i ragazzi ha poi permesso di “metterli al centro” degli eventi stessi favorendo la conoscenza degli artisti ospiti e coinvolgendoli attivamente nell’animazione dei talk.

Oltre all’evento “The Youth Factor”, gli studenti avranno un ruolo importante nell’ambito di tutta la rassegna “Città in Note. La musica dei luoghi” che si svolgerà a Cuneo dal 13 al 15 maggio. Una “redazione social” collaborerà con Artea per raccontare il calendario eventi da un punto di vista diverso, attraverso l’utilizzo del profilo Instagram _theyouthfactor_. Sempre i ragazzi saranno inoltre fondamentali per la gestione operativa della rassegna, collaborando con il personale Artea nella gestione di spazi e pubblico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button