Dal Savonese

Il Banco Azzoaglio di Ceva festeggia in musica a Cairo Montenotte i 140 anni

CAIRO MONTENOTTE – Proseguono i festeggiamenti per i 140 anni del Banco Azzoaglio di Ceva. Il terzo appuntamento sarà giovedì 12 dicembre nel teatro comunale “Chebello” a Palazzo di città. Il programma prevede un’apericena, a partire dalle 19 nel foyer del teatro ed alle 20,30 una serata musicale aperta al pubblico all’insegna del jazz tradizionale della “Oliver River Gess Band”. Il gruppo, che ha suonato a festival internazionali e ottenuto apprezzamenti da personaggi del calibro di Renzo Arbore e Paolo Conte, proporrà un concerto in grado di trasportare il pubblico dalle atmosfere di New Orleans alle bische di Kansas City. L’appuntamento è a ingresso libero fino a esaurimento posti. Per informazioni 140annicairo@azzoaglio.it oppure 0174/724251.

“La nostra Banca ha voluto festeggiare questo importante compleanno con tre grandi eventi che hanno coinvolto il territorio in cui la nostra azienda opera da 4 generazioni – spiega Erica Azzoaglio, amministratrice del Banco -. Il primo nel capoluogo piemontese, dove due anni fa abbiamo inaugurato la nostra prima filiale torinese; il secondo nella nostra Ceva, la città in cui la Banca è nata nel 1879 con il mio bisnonno Paolo, con uno spettacolo teatrale tra storia e comicità. E, infine, questo terzo appuntamento in Liguria, dove siamo operativi sin dal 1986 con la prima filiale ligure di Carcare”.

“Siamo ‘moderni per tradizione’ anche nella musica – aggiunge Simone Azzoaglio – e, anche questa volta, abbiamo voluto puntare su un gruppo musicale che propone un genere musicale, il jazz tradizionale, nato agli inizi del XX secolo ma che resta sempre attuale”.

La “Oliver River Gess band” è nata a Cuneo nel 1990 ed è tra le più longeve formazioni italiane che propongono il jazz New Orleans degli albori. In ogni concerto, con grinta ed entusiasmo, riesce a rendere omaggio a uno dei miti della città del Delta: quel Joe “King” Oliver la cui musica, selvaggia e piena di pathos, rimane una pietra miliare. Un concerto della “Oliver River Gess band” è anche in grado di trasportare il pubblico fra i segreti del “Cotton Club” di New York o delle bische di Kansas City, fra i blues suadenti come carezze di Billie Holiday o gli scatenati soli di Louis Armstrong.

Da oltre 25 anni, la formazione musicale partecipa alle più importanti rassegne europee di jazz, trasmissioni radiofoniche ed eventi di alto livello (ha suonato alla “Roseraie Grace Kelly” di Monaco alla presenza del Principe Alberto nei prestigiosi festival internazionali di jazz tradizionale di Ascona e Chazelles-sur-Lyon, Mégève, Saint Raphael, Terragona).

Ha vinto premi e ottenuto riconoscimenti internazionali, oltre ad aver inciso tre cd che hanno conquistato anche l’interesse e l’amicizia di un esperto di jazz come Paolo Conte, manifestata con il dono dei suoi disegni originali per le copertine di uno dei dischi.

Tags
Show More

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
Apri chat